Toyota richiama oltre 2,4 milioni di autovetture ibride

Toyota richiama oltre 2,4 milioni di autovetture ibride

Nuovo richiamo di modelli Toyota.

Il richiamo è legato ad un problema di funzionamento che può potenzialmente provocare rischi di incidente.

La joint venture - all'inizio potrà contare su 17,49 milioni di dollari che successivamente aumenteranno a 87,45 mln - giunge dopo l'annuncio della rivale di Toyota, Honda, di voler acquisire una quota di General Motors Cruise Holdings, come parte di un piano tra i due produttori di auto (Honda e GM) per collaborare alla produzione di veicoli senza pilota. La decisione della casa giapponese si aggiunge al richiamo già predisposto lo scorso mese di oltre un milione di auto con la stessa tecnologia, ossia a doppia alimentazione benzina-elettricità. Di questi, 1,25 milioni sono stati venduti in Giappone, 830mila in Nord America e 290mila in Europa.

Le macchine in questione erano state richiamate in passato, senza però che venisse risolto il problema presentatosi adesso, che verrà rimediato tramite l'aggiornamento gratuito del software del veicolo, ha aggiunto Toyota.

Secondo la Toyota, in rari casi, i modelli di auto inclusi nel richiamo perderebbero completamente la potenza quando si entra in modalità failsafe, il che potrebbe portare ad una collisione, specialmente se guidati ad alte velocità. Per quanto concerne l'Italia, il richiamo dovrebbe interessare un numero non particolarmente elevato di autovetture, ossia circa 20.000, per lo più taxi.