Si dimette ambasciatrice Usa all'Onu

Si dimette ambasciatrice Usa all'Onu

Nikki Haley si è dimessa da ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha scritto il sito di news Axios, seguito poco dopo da tutte le principali testate statunitensi e da una conferma del presidente Trump. Non appena è trapelata l'indiscrezione, rimbalzando sui siti nazionali e non, la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders s'è affrettata a rendere noto su Twitter che Trump e Haley avevano programmato un incontro nello Studio Ovale, iniziato alle 10.30 locali (le 16.30 in Italia). Il presidente americano Donald Trump ha detto di aver accettato le dimissioni e che Haley lascerà "alla fine dell'anno". Sebbene la Casa Bianca nei primi due anni dell'amministrazione Trump abbia vissuto diversi momenti tumultuosi e avvicendamenti in incarichi molto importanti, le dimissioni di Haley non erano attese e sono una sorpresa, e non se ne conoscono ancora le cause. Haley ha a sua volta commentato le sue dimissioni, smentendo le voci che la vogliono in corsa contro Trump nel 2020 e assicurando il suo sostegno al presidente uscente.

Haley, ex governatrice del South Carolina, ricopriva il ruolo di ambasciatrice Usa all'Onu da gennaio del 2017.