Salvini-Di Maio: "Nessuna banca in difficoltà"

Salvini-Di Maio:

Ultime notizie, Governo Lega-M5s fa scudo: "sistema solido".

Con il collega di governo, ha aggiunto, "abbiamo parlato di economia, manovra, conti pubblici. Nessuna banca sarà in difficoltà, siamo positivi e lavoriamo come Lega e Movimento 5 Stelle in sintonia per la crescita e il cambiamento del Paese, come prevede il contratto di governo". Il vicepremier chiarisce di non aver parlato di Rai: "E una questione che stanno risolvendo, com'è giusto che sia, Salini e Foa", rispettivamente amministratore delegato e presidente della Rai. Dopo la conferma del via libera al TAP, infatti, la maggioranza deve ancora sciogliere il nodo del decreto fiscale, considerando che anche il documento ora in discussione (quello che ha sostituito il testo finito al centro del "caso manina") presenta delle criticità sostanziali. Ove fosse necessario intervenire, lo si farà e in fretta": "così ha spiegato il viceministro dell'Economia Massimo Garavaglia nell'intervista di Maria Latella a Sky Tg24, dopo il vertice sulla manovra che prova a mettere un punto "di inizio" per affrontare le prossime complicatissime settimane sull'asse Roma-Bruxelles. "Come sempre basta spiegarsi: c'è tanta carne al fuoco e poco tempo per tutti di entrare nei dettagli". Più c'è la possibilità di differenziare le fonti energetiche meglio è. Una risposta a Salvini che ieri aveva detto che il governo difenderà imprese, banche e risparmi degli italiani "costi quel che costi" o una semplice riaffermazione dl un leit-motiv della campagna elettorale grillina scatenata contro i governi di centrosinistra e Renzi accusati di aver speso 20 miliardi degli italiani per salvare le banche in difficoltà?