Renzi: 'Non mi candido a segreteria Pd'

Renzi: 'Non mi candido a segreteria Pd'

Matteo Renzi è il protagonista della nuova puntata de L'intervista di Maurizio Costanzo, in onda giovedì 4 ottobre, in seconda serata su canale 5.

Tuttavia, come spesso capita in questi casi, si è unito l'utile al dilettevole: da una parte l'inervista è stata piena di momenti molto importanti della vita di Matteo Renzi, che riusciranno a raccontare anche aspetti sconosciuti ai più, ma, dall'altro, pare che ci saranno anche alcune anteprime del documentario "Firenze secondo me", girato proprio dall'ex premier per raccontare la città che l'ha cresciuto. "Chi ti ha tradito Matteo?", chiede Costanzo. " e Renzi: "Lo dicono tutti ma non è che sia così vero anzi... io prima ero accusato di essere il piacione poi di esser quello che sta più antipatico... preferisco stare antipatico e tenere i conti in ordine che fare il piacione come fanno quelli che ora stanno al governo e mandare a rischio l'economia del Paese". Son quelli che hanno avuto tutto, gente che ha avuto ruoli di responsabilità che non avrebbe mai potuto immaginare di avere, che fino a che sei potente sono in prima fila a dirti ma come sei bravo, ma come sei intelligente ma come sei bello. Nell'intervista concessa a Maurizio Costanzo, l'ex Premier, pur non ammettendolo apertamente, ha anche fatto intendere di aver pianto in passato per la moglie.

Renzi: "Sto dicendo che "piacione" è una caratteristica non necessaria in politica".

L'intervista ha trattato numerosi temi, che hanno portato che hanno portato Matteo Renzi a parlare di sè sia come politico che come uomo, rivelandosi, o, almeno, provandoci, al grande pubblico. Renzi risponde così: "Sai chi è che mi tradisce?"

Renzi: "I miei figli sono persone straordinarie, Francesco ed Emanuele seguono meno la politica, a 17 e 15 anni sono più "normali"..." Sai chi è che mi colpisce? - domanda Renzi - Quelli che Andreotti chiamava i malati da sindrome del beneficiato rancoroso. "Ester a 12 anni, invece, se le fai una battuta sulla politica è in grado di risponderti". L'ex Presidente del Consiglio si racconta a 360 gradi concentrandosi non solo sulla politica e sul rapporto con Di Maio e Salvini, ma soprattutto sulla moglie Agnese e sui suoi figli. "Ma come si dice, 'la verità non si fa in tempo ad allacciare le scarpe che una bugia ha già fatto il giro del mondo'". Di Maio fu imbarazzante... In anteprima poi, alcuni passaggi di "Firenze, secondo me" un documentario che vedrete poi in una rete Mediaset.