Rai: Carboni, Sangiuliano e Paterniti, ecco i nuovi direttori dei Tg

Rai: Carboni, Sangiuliano e Paterniti, ecco i nuovi direttori dei Tg

Si tratta di Giuseppe Carboni al Tg1, Gennaro Sangiuliano al Tg2 e Giuseppina Paterniti al Tg3.

Sono queste le proposte di nomina formulate dall'amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, inviate ai consiglieri in vista del Cda di mercoledì. L'ok alla nomina dei nuovi direttori è arrivato da parte del consiglio di amministrazione Rai col solo voto contrario di Rita Borioni. Nel febbraio 1995 è stato assunto a tempo indeterminato presso la sede Rai di Bolzano.

Secondo lo scrittore, Sangiuliano è un "caso esemplare: nominato vicedirettore del Tg1 con Silvio Berlusconi e promosso direttore con il Governo del Cambiamento".

Siciliana di Capo d'Orlando, 62 anni, Giuseppina Paterniti da tre anni è vicedirettrice della Tgr dopo essere stata per sette anni corrispondente da Bruxelles, osservatorio privilegiato sul percorso di integrazione europea dal quale ha raccontato l'attività delle istituzioni Ue, i vertici dei capi di Stato e di governo, le riunioni del parlamento. In passato è stato anche direttore del quotidiano Roma dal 1996 al 2001 e vice direttore del quotidiano Libero. In Rai ha avuto varie esperienze: è stata autrice di Atlante, programma di geografia economica e politica ma anche di programmi per bambini.

Alessandro Casarin, 60 anni, nato a Somma Lombardo (Varese), è il nome individuato per la guida della Tgr (di cui ha l'interim), che ha già diretto nel 2012, dopo una carriera quasi tutta dedicata proprio all'informazione regionale. Entrato in Rai nel 1991 come responsabile redazione economica del Gr1, è stato responsabile di Ballarò, che ha lasciato in dissenso con il conduttore Massimo Giannini, oltre che di Agorà e Mi manda Raitre.

Quindi, il ritorno a Roma, dove inizia a lavorare al 'politico' del Tg2, direttore Clemente Mimun. Poi ha avuto la responsabilità della vice direzione del Tgr. È stato direttore generale del nucleo Rai Expo 2015 e vicedirettore di Rainews da maggio 2016 al 2018.