Nuovo allarme in Italia: 'Cozze provenienti dalla Grecia contaminate da salmonella'

Nuovo allarme in Italia: 'Cozze provenienti dalla Grecia contaminate da salmonella'

Il Rasff, il sistema di allerta europeo rapido per la sicurezza alimentare, lancia un nuovo allarme puntualizzando che le cozze vive commercializzate in Italia e provenienti dalla Grecia presenterebbero tracce di salmonella. Il consiglio per tutti coloro che acquisteranno questi prodotti è di consumarli esclusivamente previa cottura, evitando nella maniera più assoluta di mangiarle crude. L'allarme arriva dal Rasff, il sistema di allerta europeo rapido per la sicurezza alimentare, e riguarda i mitili provenienti dalla Grecia.

Le cozze sono organismi "filtratori" ovvero filtrano tutto ciò che è contenuto nei mari in cui vivono: se provengono da acque contaminate, possono essere fonte di batteri. Questo anche in funzione del fatto che i mitili sono stati venduti non soltanto alla grande distribuzione, ma anche alle pescherie e ai mercati rionali. "I molluschi acquistati attraverso canali autorizzati all'interno di sacchetti con etichette che ne riportano la provenienza invece possono essere acquistati tranquillamente".

Nei giorni scorsi sono state diramate altre allerte salmonella valide nel territorio italiano.