Migranti, tensione al confine tra Italia e Francia

Migranti, tensione al confine tra Italia e Francia

Ma Salvini è categorico: "Abbandonare degli immigrati in un bosco italiano non può essere considerato un errore o un incidente". "Quanto successo a Claviere è un'offesa senza precedenti nei confronti del nostro Paese, e mi chiedo se gli organismi internazionali, a partire dall'Onu fino all'Europa, non trovino 'VOMITEVOLE' lasciare delle persone in una zona isolata, senza assistenza e senza segnalazioni". Perché sono stati abbandonati? "Per la civile Parigi è normale scaricare delle persone nei boschi?" La denuncia arriva dalla Polizia, che avrebbe intercettato - filmandolo e segnando il numero di targa - il mezzo mentre "scaricava" i due uomini in un boschetto dei dintorni della città in alta Val di Susa. "Andremo fino in fondo", ha concluso il ministro. "Non accettiamo le scuse".

Intanto la Procura di Torino ha aperto un fascicolo sulla vicenda dopo aver ricevuto l'informativa della Digos. "Da quando sono al governo - ricorda Salvini - Macron, i suoi e il suo partito non hanno smesso di attaccarmi, di dire che sono 'egoista', che faccio 'vomitare'". Numerosi sono infine anche i respingimenti compiuti, in senso inverso, dall'Italia verso la Slovenia. Mercoledì scorso era stata sgomberata la chiesa di Clavière occupata dagli antagonisti che vi avevano realizzato un ricovero per i migranti che tentano di raggiungere la Francia, ribattezzato "Chez Jesus". La notizia ha provocato la reazione del ministero degli Esteri italiano, che ha detto di avere chiesto chiarimenti all'ambasciatore francese in Italia e di avere attivato l'ambasciatore italiano a Parigi. La richiesta è stata avanzata all'ambasciatore francese a Roma e direttamente a Parigi tramite l'ambasciatore italiano. "Incredibile, sono in attesa di sviluppi", scrive su Facebook il leader della Lega descrivendo nel dettaglio cosa sta succedendo in queste ore a Claviere. "Appena stabilità la realtà dei fatti, la Farnesina ne darà completa informazione pubblica". "Scaricano gli immigrati in Italia?" Il vicepremier avverte: "Se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d'Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso". Siamo pronti a difendere l'onore e la dignità del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli.

"Invito il collega Moavero a chiedere chiarimenti all'ambasciatore".