Messico: Ricciardo in pole, davanti a Verstappen e Hamilton

Messico: Ricciardo in pole, davanti a Verstappen e Hamilton

In terza i due finlandesi valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Scatteranno dalla seconda fila la Mercedes di Lewis Hamilton e la Ferrari di Sebastian Vettel. Tra sorrisi e salti di gioia Daniel Ricciardo racconta la sua pole position nel Gran Premio del Messico. Ho faticato facendo degli errori in frenata e non sono riuscito a rispettare le promesse anche perché il comportamento della macchina non era corretto, ma il secondo posto non è male. "La macchina andava bene, siamo arrivati molto vicini". Ci manca carico aerodinamico e perdiamo tempo nelle curve, ma andiamo bene nei rettilinei. La partenza, con il lunghissimo rettilineo prima di curva 1, si annuncia da brividi. "Non ero convinto di aver fatto un giro pulito - aggiunge il pilota australiano - ma poi ho capito e mi sono rilassato. Vediamo domani, ma tutto sarà deciso dalle gomme". L'olandese, che chiude in anticipo la sua sessione a causa di un problema alla sua RB14, chiude il suo miglior giro in 1:16.720 mettendo il compagno di squadra Ricciardo, 2°, a poco più di un decimo. "Sono assolutamente esaltato, pensavo la pole fosse di Max (Verstappen, ndr) ma sono riuscito a spuntarla per un soffio, è bellissimo per il team".

All'entusiasmo di Ricciardo non corrisponde affatto quello di Max Verstappen, seccato più che mai dall'andamento delle qualifiche "Tutta la sessione ha fatto schifo per me".

Se era inspiegabile l'incredibile aumento di prestazione della Ferrari durante la prima metà di questa stagione, lo è altrettanto il grande passo indietro che si è visto da Singapore in poi. "Non ne sono sicuro ma vedremo". Eravamo molto più dietro, non ci aspettavamo di arrivare a questo risultato. La Mercedes ha fatto un buon lavoro. Il secondo posto comunque non è così male. "Domani lotterò per guadagnare una posizione ma sono consapevole d'avere due tori li davanti". Così Lewis Hamilton, che domenica potrebbe conquistare matematicamente il mondiale.