Juventus, Paratici: "Marotta-Inter? Non mi sorprenderei"

Juventus, Paratici:

"Marotta all'Inter? Non mi sorprenderei perché è un grande dirigente". Spero che possa essere felice anche altrove. Adesso la situazione un pochino cambierà: continuerò comunque a fare il mio lavoro per costruire la Juventus più forte possibile.

"Milinkovic-Savic? Non abbiamo mai parlato con il calciatore e con la Lazio". "Condivido questo premio - ha aggiunto il dirigente della Juventus - con tutti i ragazzi che lavorano con me e lo dedico alla persona che mi ha cresciuto, un padre putativo: il dottor Marotta. Non c'è mai stata trattativa". Considerando l'età, Bentancur ha ampi margini di miglioramento e la Juventus lo considera al centro del progetto bianconero visto che ha deciso di inserirlo in un reparto numericamento ridotto (sono appena 5 i centrocampisti in rosa) ma di livello qualitativo molto alto. "Abbiamo già preso posizione".

Infine sull'obiettivo Champions: "Non so se siamo favoriti". Ronaldo ha realizzato la quarta rete in otto partite, ma la superiorità di bianconeri è evidente in ogni zona del campo e il cinque volte Pallone d'Oro rappresenta la punta di diamante di un gruppo compatto, solido, capace di punire sul campo ogni minimo errore degli avversari. Queste le parole del ds bianconero: "Abbiamo manifestato il nostro appoggio al ragazzo. lui è un professionista e una persona ineccepibile". In questi anni abbiamo lavorato tanto e fatto due finali.