Jorit aggredito all’Arenella da consigliere di estrema destra

Jorit aggredito all’Arenella da consigliere di estrema destra

Jorit (vero nome Agostino Chirwin), è uno street artist italiano di origini olandesi, è nato a Napoli dove ha realizzato alcune fra le sue opere pi famose, come l'effigie di Che Guevara, il ritratto di Maurizio Sarri o Eduardo De Filippo, fino all'icona di Diego Armando Maradona rappresentato a pochi metri dal viso di Niccolò, un bambino autistico, o ancora, Davide Bifolco, ucciso dalla polizia nel 2014. L'artista era intento a realizzare un dipinto con i volti di Ilaria Cucchi e Sandro Pertini in via Menzinger all'Arenella. Stavolta il murales aveva un obiettivo diverso, maggiormente sociale visto che stava coinvolgendo i ragazzi di alcune scuole del territorio.

Pietro Lauro, eletto consigliere nella lista civica dell'allora candidato sindaco Gianni Lettieri, è vicino ai movimenti di estrema destra Casapound ed Avanguardia Nazionale, sul suo profilo Facebook sono state caricate diverse immagini che inneggiano a Mussolini ed al fascismo.

Netta la condanna degli attivisti di una cooperativa sociale che sta seguendo il progetto; pronte le scuse, come scrive Lauro sulla sua pagina Facebook. "La struttura sulla quale sorgerà l'opera è una vecchia struttura abbandonata che il Comune di Napoli ha deciso di restituire alla comunità e che diventerà la Casa della Socialità" ha spiegato Danilo Tuccillo, presidente della cooperativa La Locomotiva che ha commissionato l'opera a Jorit. Purtroppo, e chiedo scusa a tutti i miei amici e chi mi sostiene quotidianamente, mi sono lasciato tradire dalla emotività e da cieca passione, trasmettendo una personalità intollerante. Nel video pubblicato dal quotidiano si vede Lauro intimare a Jorit di interrompere i lavori e anche minacciarlo di violenze.