Gaza: fonti mediche, un morto in attacco Israele

Gaza: fonti mediche, un morto in attacco Israele

L'operazione è stata condotta in seguito al lancio di un razzo dalla Striscia e caduto nella zona di Beer Sheba, nel sud dello Stato ebraico, che ha causato danni a un'abitazione ma nessuna vittima. Secondo il portavoce israeliano, l'aviazione ha colpito "in risposta una squadra che si apprestava a lanciare razzi dal nord della Striscia". In risposta, alcuni aerei militari israeliani hanno attaccato "obiettivi terroristici" a Gaza.

Il ministero della Sanità del territorio palestinese gestito da Hamas ha detto che Naji al Zaaneen, 25 anni, è stato ucciso a Gaza Nord.

Nel frattempo il ministro della difesa Avigdor Lieberman ha ordinato la chiusura dei valichi di Erez (persone) e Kerem Shalom (merci) con Gaza. Lo stesso Lieberman ha ridotto a tre miglia marine la zona di pesca per le imbarcazioni di Gaza. Ieri centinaia di palestinesi si erano lanciati contro la barriera di confine fra Gaza ed Israele ed avevano fatto saltare con l'esplosivo un cancello in prossimità del kibbutz. La stessa fonte ha riferito anche di almeno tre feriti a Rafah, nel sud della Striscia. La tensione resta molto elevata. Alla luce della situazione delicata e allarmante, il capo di stato maggiore israeliano Gady Eisenkot ha deciso di interrompere la sua visita negli Stati Uniti per fare ritorno a Tel Aviv per monitorare da vicino la situazione e coordinare le operazioni insieme con il suo staff. A Beer Sheba (Neghev) e nelle località israeliane vicine alla striscia di Gaza le scuole resteranno oggi chiuse, per ragioni prudenziali.