F1 | Hamilton prende le difese di Vettel su Instagram

F1 | Hamilton prende le difese di Vettel su Instagram

Lewis Hamilton è dunque poleman in Giappone e è seguito nella classifica finale delle qualifiche dal compagno Valtteri Bottas e da Max Verstappen.

In quel di Suzuka alla Ferrari non n'è andata una giusta. Un errore grave, commesso soltanto dalla Ferrari che probabilmente ora galleggia in una pericolosa atmosfera da "o tutto o niente"; e che, purtroppo per la Rossa, questo weekend ha ottenuto niente. Il britannico ha quindi attaccato i giornalisti che hanno criticato duramente il rivale. Il tedesco rischia provandoci in un punto non congeniale per un sorpasso, i due si prendono, ma ha la peggio il pilota della Rossa che si gira e finisce nelle ultime posizioni. Verstappen, dal canto suo, ha risposto all'aggressività del ferrarista con la stessa moneta, chiudendo la porta e innescando l'inevitabile contatto. Non è un qualcuno qualsiasi: è Lewis Hamilton, che pur dall'alto dei suoi 67 punti di vantaggio non ha esitato a difendere il collega.

A livello di Power Unit, per motivi che solo in Ferrari conoscono, sembra che non si riescano più a raggiungere quei picchi di potenza che avevano sorpreso gli avversari specialmente nel fine settimana di Spa.

Ottima e sorprendente qualifica per le due Toro Rosso, equipaggiate con i motori Honda, le due monoposto di Faenza, hanno onorato degnamente con il sesto posto di Hartley ed il settimo di Gasly, la gara di casa del loro motorista. Qualche minuto più tardi la direzione gara decide di infliggere 5 secondi di penalità all'olandese.

Primo a fermarsi è Raikkonen un po' in crisi di gomme, Verstappen rientra poco dopo così come Ricciardo e le due Red Bull evitano l'undercut del finlandese. In testa continuano sicuri Hamilton e Bottas, entrambi su Mercedes.

Si parte con il GP del Belgio 2016. Ma ormai per la Ferrari è finita. Soprattutto considerando la cattiva gestione degli pneumatici che la Sauber numero 16 ha dimostrato nei tre stint di gara disputati dal monegasco prima del ritiro per un presunto guasto.