Corsica, collisione tra un traghetto e un mercantile: olio carburante in mare

Corsica, collisione tra un traghetto e un mercantile: olio carburante in mare

Il maltempo in arrivo nella zona in cui si è sversato l'olio combustibile dopo la collisione delle due navi tra la Corsica e l'isola di Capraia rischia di rendere più difficoltoso il recupero.

La collisione era avvenuta tra una motonave tunisina e una nave portacontainer battente bandiera cipriota. Per la Capitaneria di Genova, la Ulisse avrebbe colpito la Virginia.

L'allarme inquinamento, che ha quindi coinvolto anche l'Italia, è stato lanciato dalle autorità francesi.

Una enorme chiazza di carburante, che ha raggiunto le dimensioni di circa 10 chilometri quadrati, fuoriuscito da una delle due imbarcazioni e si sta spostando lungo le coste. Nessun membro dell'equipaggio, conferma la guardia costiera italiana informata di quanto accaduto all'alba, è rimasto ferito. La Guardia Costiera italiana ha ordinato l'invio nella zona di un Atr42 per l'attività di monitoraggio.

L'incidente, secondo la Ong, rende improcrastinabile introdurre "norme precise sulla protezione e sulla tutela del Santuario". "Farò inoltre pervenire ai Comandanti delle navi mercantili entrate in collisione, per il tramite degli Organi Consolari delle rispettive bandiere, un formale provvedimento che imponga loro di adottare sin d'ora ogni misura ritenuta utile per limitare al massimo i danni alle risorse naturali italiane. In attesa dei risultati dell'indagine che deve accertare le responsabilità, ora possiamo solo sperare che le delicatissime procedure per disincastrare le due navi riescano ad evitare ulteriori dispersioni di combustibile in mare e, soprattutto, l'affondamento della portacontainer". Si tratta della Nos Taurus di Livorno, Bonassola di Genova e della Koral da Olbia. Greenpeace ricorda infine che si batte da anni affinché il Santuario dei Cetacei "sia protetto sul serio e non solo sulla carta" e auspica "che questo ennesimo incidente non si riveli l'ennesimo disastro ambientale prevedibile".