Ciclismo, Pinot vince la 99ª edizione della Milano-Torino

Ciclismo, Pinot vince la 99ª edizione della Milano-Torino

La Groupama ha poi preso in mano la situazione, con un Gaudu in forma smagliante che ha lanciato al successo Thibaut Pinot, favorito anche da una collisione fortuita tra il suo gregario e Miguel Angel Lopez. Primo degli italiani Mattia Cattaneo, quarto, settimo Domenico Pozzovivo.

Copione prevedibile per la corsa: fuga animata sin dalla partenza da parte di Umberto Orsini della Bardiani Csf, Willie Smit della Katusha Alpecin, Thomas De Gendt della Lotto Soudal e Krists Neilands della Israel Cycling Academy.

La corsa vera come al solito si è fatta a Superga.

La successiva discesa ha consigliato un atteggiamento più prudente all'indiavolato Valverde, ed anche gli altri non hanno insistito, consentendo il rientro di molti corridori fino a formare un gruppetto di circa 25 unità, comprendente anche Fabio Aru (UAE Emirates). Il gruppo dei migliori però, poco prima della salita li raggiunge. Alejandro Valverde (Movistar) ha preso di petto l'ascesa con una serie di allunghi, e subito il plotone si è sfaldato. Al comando rimangono i due portacolori della Fdj assieme a Valverde e al duo della Astana: Lopez, Fuglsang. Finale sconvolto dalla caduta tra Gaudu e Lopez a 1 km dal traguardo, che permette a Pinot di prender un vantaggio decisivo.

Sul podio per Pinot è stata festa vera: "Una vittoria bellissima, a pochi giorni dal Lombardia, in una classica mitica, una delle corse che più mi piacciono". La settimana del grande ciclismo continua giovedì con il 102° Gran Piemonte da Racconigi a Stupinigi, di 192 chilometri. Questo traguardo mi da morale soprattutto in questo anno dove, al Giro, ho avuto un momento difficile. Terzo invece il campione del mondo Alejandro Valverde.