Pronto il taglio delle accise sulla benzina: l’annuncio del sottosegretario Bitonci

Pronto il taglio delle accise sulla benzina: l’annuncio del sottosegretario Bitonci

Una promessa fatta da chi è in un gruppo ristretto della Lega incaricato di scrivere il pacchetto fiscale per la prossima manovra.

E' ancora presto per conoscere l'entità dei tagli: "Stiamo ancora facendo i conteggi".

In particolare Bitonci ha affermato che 'ci sarà primo sfoltimento delle accise sulla benzina. "Io non dico leviamo tutto, ma abbiamo una accisa ancora per il finanziamento della Guerra in Etiopia, che credo sia finita da un bel pezzo". Il sottosegretario aggiunge che "ci sarà una misura sulle aliquote Irpef per il 2019. Poi per il 2020-2021, Salvini ci ha chiesto di preparare una flat tax" dice il sottosegretario all'Economia ad Andrea Bassi de Il Messaggero, "Proporremo una riduzione della prima aliquota dal 23% al 22%".

Nel contratto del Governo del cambiamento si fa riferimento alle voci anacronistiche: valgono, secondo i calcoli delle associazioni dei consumatori, fino a 20 centesimi al litro.

La proposta conterrà anche "un'altra misura molto importante per le imprese, una riduzione dell'Ires dal 24% al 15% per gli utili che vengono reinvestiti per l'acquisto di attrezzature e beni per lo sviluppo dell'attività". Tutto, dice Bitonci, in sintonia col numero uno della Lega e vicepremier, Matteo Salvini. Sarà un primo segnale, è un tema che sta molto a cuore a Matteo Salvini. "Sarà la più ampia possibile". Al vaglio anche la riduzione delle aliquote Irpef o eventualmente una flat tax progressiva: "Stiamo ancora valutando. Il punto di partenza resta il taglio del primo scaglione". Chiaramente ne figurano anche altre che almeno ad oggi non possono essere toccate, come quelle per la ricostruzione delle zone terremotate o per le emergenze. "Applicheremo l'aliquota del 15% fino a 65 mila euro, poi cui sarà un'aliquota incrementale del 5% fino a 100 mila, si pagherà, cioè, solo sulla parte che supera i 65 mila euro". "La flat tax sui minimi circa 1,5 miliardi". Ma siamo certi che lo stato riuscirà a togliere questa agognate accise, che molti politici hanno promesso di eliminare negli ultimi anni?