Pirlo: "Gattuso li fa giocare veramente bene"

Pirlo:

Ecco le parole del Maestro.

A stupirlo invece è stato il passaggio di Cristiano Ronaldo in casacca bianconera. L'inizio però è tutto dedicato all'approdo di CR7 alla Juventus, inatteso ma sino ad un certo punto: "La Juventus è una grande società, storica".

"Mi piace come gioca il Milan".

Sette anni fa, di questi tempi, lanciava in porta Lichtsteiner per il primo gol targato Juventus nel neonato Stadium.

Neppure l'arrivo di Ronaldo l'ha sorpresa? "Ho fatto i complimenti a lui, a Marotta e al presidente Agnelli", ha detto l'ex playmaker della Vecchia Signora. "Nessuna nostalgia: in carriera ho già avuto la fortuna di dividere lo spogliatoio con tanti Palloni d'Oro". "Le squadre sono sempre le stesse". "Non ha segnato nelle prime tre partite, poi magari ne farà 10 nelle prossime cinque". Mandzukic è l'ideale per Cristiano: lui ama partire da sinistra, quindi ha bisogno di uno che gli giochi vicino.

Dybala deve accettare di diventare un uomo spaccapartite a gara in corso?

A bruciapelo. Ronaldo, Higuain, Icardi, Dzeko, Immobile, Belotti: chi vince la classifica marcatori?

"Sta facendo molto bene, è cresciuto. Ci sono ottime squadre ma per arrivare al livello della Juve ce ne vuole". La Juve è davvero favorita?

Andrea Pirlo è stato uno dei giocatori più importanti della Juventus [VIDEO]degli ultimi anni.

"Vedo le solite: Manchester City, Real Madrid, il Liverpool ancora e il Barcellona".

Allegri lo mette tra i primi tecnici al mondo? Hanno un mix di italiani giovani e stranieri molto interessante, in prospettiva può fare bene. Di lui apprezzo la bravura nel variare i moduli e gestire lo spogliatoio. "Però la Juve cerca i più forti e lui è un top nel suo ruolo".

Il prossimo ritorno eccellente potrebbe essere quello di Pogba, uno dei suoi tanti allievi in bianconero, che è sempre legatissimo al club. "Non mi stupirei se Pogbà tornasse alla Juventus perchè sta cercando i migliori, e se uno va via, non è detto che poi non possa tornare".