Pensioni, come funziona la Quota 100?

Pensioni, come funziona la Quota 100?

Questo è quello che mi ero impegnato di fare e che farò di tutto per riuscire a farlo! Sulle pensioni ha poi aggiunto: "Quota 100 con 64 anni?". Salvini spiega inoltre che vuole "diminuire il contributo a migrante di 10-15 euro" e annuncia l'arrivo del pacchetto immigrazione-sicurezza, che verrà portato "in Consiglio dei ministri entro fine mese".

Dunque, per andare in pensione con la quota 100 saranno necessari 64 anni di età e 36 di contributi.

Per quanto riguarda la proposta dell'esecutivo gialloverde, "ripristinando le pensioni di anzianità con quota 100 (o 41 anni di contributi) si avrebbero subito circa 750.000 pensionati in più" con un costo, nella versione 'pura', "fino a 20 miliardi all'anno" dice Boeri, stimando l'impatto del programma Lega-M5S e ribadendo le critiche sul possibile ripristino delle pensioni di anzianità. Assolutamente no. La Pensione Quota 100, infatti, non andrebbe a sostituire la pensione di "vecchiaia".

"La manovra che stiamo varando è una manovra che mira a costruire una politica economica nella prospettiva di cinque anni". E ancora, ad una domanda su un eventuale nuovo caso Diciotti: "Faccio in modo che le navi non arrivino. Se risuccedesse rifarei esattamente quello che ho fatto, mettendo in sicurezza donne, bambini e malati". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante la registrazione della puntata di Porta a porta. Ma Salvini ieri ha confermato che 64 anni è un requisito minimo "troppo alto, al massimo 62".

"Smontare la Legge Fornero è dare risposte concrete al paese: lavoriamo a quota 100 senza vincoli per restituire i diritti rubati a tanti lavoratori da quel provvedimento e per aprire il mondo del lavoro a migliaia di giovani", hanno dichiarato in una nota i capigruppo della Lega di Camera e Senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo. Fissare a 62 anni la soglia, insieme alla possibilità di uscire dal lavoro con 41 anni e mezzo di contributi, potrebbe costare già nel 2019 13 miliardi al lordo delle tasse e 9 miliardi al netto. Si penserebbe poi al 20% per la parte di ricavi compresa tra 65.000 e 100.000 euro.

L'ultima stoccata Tria la riserva su infrastrutture e investimenti, vero suo pallino al punto da esporsi anche sulla Torino-Lione e sul gasdotto Tap: "Personalmente spero che si facciano, che il problema si sblocchi". Il mio obiettivo è che sia il pubblico ad avere la regia con fondi privati.

"Ogni spesa della Lega è documentata e certificata dal 2013 e non ci sono soldi all'estero e non ci sono investimenti strani".