La bufala di Di Maio sugli sfollati di Genova

La bufala di Di Maio sugli sfollati di Genova

Gli sfollati in seguito al crollo del ponte che oggi hanno protestato a Genova "hanno perfettamente ragione".

"Non parlerei di contrapposizione con Tria, stiamo facendo un gioco di squadra", ha aggiunto il vicepremier che ha specificato che nella manovcra devono esserci "il reddito di cittadinanza, il superamento della Fornero e gli aiuti alle imprese con gli sgravi fiscali". "5 milioni di poveri, 8 milioni in povertà relativa, tanti giovani che cercano lavoro, tanti che ce l'hanno ma non arrivano a fine mese sono la priorità della legge di bilancio". "Il nostro obiettivo è tenere conti in ordine - ha sottolineato Di Maio - ma come obiettivo secondario".

Senza tenere in gran conto la replica di Di Maio, Salvini in serata ha tranquillizzato i mercati sulla possibilità di sforamento del 3%: "Vedremo di rispettare tutte le regole e tutti i vincoli e gli impegni presi: si può far crescere questo paese e far stare meglio gli italiani senza irritare coloro che ci osservano dall'alto". Conferme che arriva anche dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli alla Camera: "Il Governo metterà in campo forme di aiuto in ordine alle rate dei mutui che molte famiglie sono costrette a pagare su immobili che non possono più abitare". Comunque, mentre lei esternava alla stampa, il sindaco ed io eravamo riuniti con gli sfollati, per chiarire tutti i dubbi e le comprensibili apprensioni. In settimana ci sarà un monitoraggio strumentale del manufatto per vedere variazioni strutturali o meno. Noi vogliamo ricostruire la nostra casa e la nostra comunità dove possibile.