Inter, Spalletti: ''C'era un rigore clamoroso, ma dobbiamo fare meglio''

Inter, Spalletti: ''C'era un rigore clamoroso, ma dobbiamo fare meglio''

Ai microfoni di Sky, dopo la sconfitta interna contro il Parma, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato così, iniziando dall'infortunio di D'Ambrosio che crea qualche problema in vista della Champions League: "L'infortunio di D'Ambrosio ci crea qualche problema, infatti gli avevo detto di fare attenzione". Davanti a questo pubblico meraviglioso se non si riesce a vincere e ti ritrovi con due sconfitte in quattro giornate diventa difficile trovare scuse. Skriniar può fare anche il terzino destro, l'abbiamo visto anche oggi che ha corsa in un episodio con Gervinho. L'Inter risponde al 55' con una doppia occasione di Perisic e Nainggolan, ma sulla conclusione a botta sicura del belga è provvidenziale la respinta proprio del neo entrato Dimarco sulla linea di porta. Però noi dobbiamo fare di più, non c'è dubbio.

Non mancano però le recriminazioni: "Ci è stato negato un rigore clamoroso, il difensore del Parma ha mandato via il pallone con il gomito, poi mi è dispiaciuto perché loro hanno fatto solo ostruzionismo, già nel primo tempo Sepe ha tirato un pallone in campo". A volte si fa un po' di confusione come nella ripresa per il tentativo di metterci qualcosa di più. La palla la devia nettamente, non si sa dove può finire la palla. Quando metti un Politano per esempio sembra che poi non ce la faccia. "Abbiamo concesso un paio di ripartente, dobbiamo fare di più". Fino a che non abbiamo preso gol siamo stati là, poi ci siamo insabbiati al limite dell'area, non siamo stati precisi nei cross e nelle situazioni, potevamo dare continuità a certe azioni. Dimarco è stato bravo a segnare quel gol lì. Alcuni hanno avuto crampi ma non per scarsa preparazione ma per la tensione, volevano provare a vincere.