Il cross-play di Fornite arriva anche su PS4 — Sony si arrende

Il cross-play di Fornite arriva anche su PS4 — Sony si arrende

Dopo aver tenuto duro ed essersi imposta contro il cross-play tra le varie piattaforme di gioco, l'azienda giapponese ha deciso di permettere agli utenti PlayStation 4 di giocare con quelli Nintendo Switch, Xbox One, PC, Mac, iOS e Android.

Il primo gioco coinvolto in questa "piccola" rivoluzione sarà Fortnite, titolo che in pochissimi mesi è riuscito a fare breccia nel cuore dei videogiocatori di tutto il mondo, diventando uno dei giochi più acclamati (ed emulati) dell'ultimo periodo, con ricavi da paura ed un numero spropositato di utenti attivi. Un'esperienza assolutamente divertente da testare con mano su un po' tutte le piattaforme da gioco disponibili sul mercato, il cui unico "difetto" può essere imputato alla mancanza di un cross-play completo. Riconosciamo che i giocatori di PS4 hanno atteso con impazienza un aggiornamento, e apprezziamo la costante pazienza della community mentre abbiamo riflettuto per trovare una soluzione. Questo permette a tutti gli appassionati di giocare con i propri amici provenienti da Xbox One, Nintendo Switch, Windows, Mac, iOS e Android. Secondo Sony la beta aperta è "un'occasione per condurre test accurati e assicurarci che il gioco multipiattaforma sia al suo meglio su sistema PlayStation".

Lo stesso Kodera ammette che per 24 anni Sony ha sempre offerto la propria prospettiva alla comunità di giocatori PlayStation.

Si tratta di una scelta sicuramente inattesa, soprattutto dopo che, in merito alle richieste di cross-play di sviluppatori, giocatori e altri produttori di console, Sony aveva dichiarato che avrebbe valutato il da farsi, sbilanciandosi però più per un no che per un sì. In riconoscimento di ciò, abbiamo completato un'analisi approfondita della meccanica aziendale necessaria per garantire che l'esperienza PlayStation per i nostri utenti rimanga intatta oggi, e in futuro, mentre cerchiamo di aprire la piattaforma.

"In seguito a un'accurata valutazione, SIE ha individuato un percorso per il supporto delle funzioni multipiattaforma per contenuti selezionati di terze parti", afferma John Kodera, Presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment.