Il Chievo ferma la Roma in rimonta: all’Olimpico finisce 2-2

Il Chievo ferma la Roma in rimonta: all’Olimpico finisce 2-2

Il tecnico Eusebio Di Francesco schiererà un 4-2-3-1: tra i pali conferma per Olsen, che guiderà una difesa formata da Florenzi, Manolas, Fazio e Kolarov; a centrocampo ci saranno N'Zonzi e Pellegrini; sulla trequarti agiranno Under, Cristante ed El Shaarawy, a sostegno dell'unica punta Edin Dzeko. Mi unisco al grande dolore della famiglia Sensi e della sorella Angela. Lo scrive La Gazzetta dello Sport. Di Francesco non è tranquillo in vista dell'esordio in Champions: "Mercoledì sfideremo il Real Madrid, non dobbiamo perdere la nostra mentalità, anche se questi risultati possono un po' ledere la nostra sicurezza". Alla ripresa del gioco cartellino giallo anche per il neo entrato De Rossi, che ferma in modo falloso la ripartenza di Stepinski. "La solidità si trova lavorando bene di reparto". Adesso direi che è molto presto, siamo ancora alle prime giornate e non mi sembra necessario fare il turnover. "Dovremo ritrovare determinazione e cattiveria". Tutti avremmo voluto qualche punto in più, ma siamo sempre in tempo e abbiamo tutta la stagione davanti. Devo ridare più certezze possibile alla mia squadra.

Per il Chievo sarà dura: "Sapevamo di questo problema, gravava sulla società, ha influito sul mercato e sulla costruzione della rosa, ma non mi spaventa nulla, lo ripeto".

I giovani. "È un'arma a doppio taglio se ne lasciamo uno e fa male lo abbiamo bruciato". Schick titolare? Davanti giocherà Dzeko, non gli chiederò niente in particolare.

Lorenzo Pellegrini. "Va aiutato in questo momento in cui non ha fatto bene con noi e in nazionale, è un prospetto importante per noi e per il calcio italiano".