De Laurentiis: "Con Ancelotti sono più tranquillo"

Anche perché avendo scelto personalmente Ancelotti sono responsabile, così come lo ero quando ho scelto Sarri. Ho pensato fosse la persona giusta per il Napoli capace di dare certezze, sicurezze, serenità anche a dei calciatori che ancora non abbiamo capito, perchè voi giornalisti qualche volta li considerate quasi dei principianti ed altre volte dei fuoriclasse. Questa volta, però, sono più sereno. Non posso permettermi di fissare nulla, abbiamo un girone molto difficile con delle squadre straordinarie, molto agguerrite. Francamente, e l'ho detto anche all'Uefa, cosa ci fa il Liverpool in terza fascia. È tutto da rifare e da rifondare, anche in Italia siamo nel caos completo.

"L'altro giorno ho incontrato Gravina che mi ha fatto un'ottima impressione, mi sembrava che avesse ottima capacità di sintesi su dove eravamo arrivati ed il modo di ricominciare nel modo più giusto". "Sarri veniva sempre esonerato, molto spesso si è visto sconfiggere nella vita e questo gli aveva causato una certa chiusura verso l'umanità". Un po' siamo nelle mani di Lotito, un po' Fabbricini perde il timone. Ecco quanto evidenziato da Tmw: "I prezzi per la partita col Parma non sono una dichiarazione di pace, così come i prezzi precedenti non erano una dichiarazione di guerra". È molto facile criticare, però bisogna conoscere i problemi. Non sono aumentati gli introiti televisivi e se dobbiamo essere competitivi con le altre grandi devono salire i prezzi dei biglietti per le gare di cartello contro le big, come avevamo già immaginato. "Quelli per il Parma erano stati già decisi prima della gara con la Fiorentina". Domani mattina comunicherò un abbonamento per vedere le tre partite di Champions, così chi vorrà venire potrà vedere queste tre partite.