Amazon in volata verso 1.000 miliardi di dollari di valore

Amazon in volata verso 1.000 miliardi di dollari di valore

A circa un'ora dall'apertura degli scambi, infatti, Amazon ha toccato i 2.009,67 dollari a fronte di una capitalizzazione complessiva che sfiora ormai i 1.000 miliardi di dollari.

Nella serata di mercoledì Amazon ha chiuso a Wall Street in progresso del 3,38% a 1.998,10 dollari per azione: al traguardo dei 1.000 miliardi di valore mancano 'solo' 26 miliardi di dollari.

Dall'inizio dell'anno la società ha aumentato la sua capitalizzazione pari al 71%.

Infine, il broker evidenzia che il sistema di pagamenti Cash App - che sarà in prospettiva sempre più popolare tra millennials, lavoratori della gig economy e chiunque cerchi alternative ai tradizionali servizi bancari - sta beneficiando di un "effetto farfalla" non ancora sufficientemente valorizzato dal mercato: gli utenti, scrive Cantwell, scaricano l'applicazione per una singola esigenza specifica - come i trasferimenti peer-to-peer o gli acquisti di bitcoin - ma la società continua ad introdurre nel frattempo una ricca serie di nuove funzioni, che potrebbe presto coinvolgere aree con un elevato grado di domanda come i servizi per gli investimenti e le transazioni transfrontaliere. Nell'ultima settimana però tutte le compagnie hanno riportato un buon andamento in borsa: Apple ad esempio ha registrato una crescita dell'1,49 per cento, mentre Google ieri ha chiuso con un buon +1,47 per cento. Bene anche Apple, in crescita dell'1,49% a nuovi record. Sanders nelle ultime ore è tornato a criticare le condizioni non sicure di lavoro nei magazzini di Amazon: "Non sono solo i bassi salari a preoccupare". E dalla fine del 2014 del 550%, guadagnando 800 miliardi di dollari di valore. Le critiche ad Amazon riguardano invece le troppo poche tasse pagate ma, indirettamente e non, nel mirino del presidente c'è il Washington Post di Bezos.

Nonostante gli attacchi del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ai big americani della tecnologia, il comparto sul tabellone elettronico del Nasdaq continua a macinare massimi storici a raffica anche in scia alla view positiva, per ora, da parte delle banche d'affari e delle case di brokeraggio. Sia su Amazon che su Alphabet, non c'è un analista tracciato dalla piattaforma finanziaria che abbia una raccomandazione di vendita delle azioni.