UBI Banca, Massiah: "Nei nostri piani non c'è Banca Carige"

UBI Banca, Massiah:

Nella conference call di presentazione della banca, l'Ad Massiah ha risposto alle domande sul consolidamento con banca Carige, assente dai piani di Ubi: "In qualsiasi modo rispondessi mi farei male, posso solo dire che nell'ambito dei nostri piani uno scenario di questo genere non c'è".

Ubi Banca ha raggiunto nel 1° semestre 2018 un utile netto contabile di 208,9 milioni di euro: 222,1 milioni al netto delle poste non ricorrenti (+70,9% tendenziale), "il miglior risultato degli ultimi 10 anni" sottolienano dal gruppo guidato da Victor Massiah (in foto). L'istituto ha anche aggiunto che tra fine anno e inizio 2019 cederà un ulteriore portafoglio di Npl che si prevede sarà composto per il 90% da crediti "unsecured", per un ammontare complessivo inferiore al portafoglio appena cartolarizzato e che non sarà oggetto di cartolarizzazione. I dati includono, a partire dal primo aprile 2017, le tre banche recentemente acquisite (Banca Etruria, Banca Marche e CariChieti) e non è quindi significativo il raffronto del primo semestre 2018 con il primo semestre 2017. I proventi operativi dei secondi tre mesi sono scesi a 911,4 milioni di euro rispetto ai 925,1 milioni del primo trimestre. Si conferma la riduzione del costo del funding, con un mark down rispetto all'Euribor 1 mese sceso a -66 punti base nel 2trim2018 (era -72pb nel 1trim2018 e -87pb nel 2trim2017), consentendo allo spread di risalire a 175pb7 nel 2trim2018 (rispetto ai 170pb del 1trim2018 e ai 167 del 2trim2017) grazie anche alla stabilizzazione del mark up. L'apporto delle commissioni relative all'attività bancaria tradizionale (-4,1 milioni a 172,8 milioni) si è contratto in relazione alla cadenza dei finanziamenti legati soprattutto all'attività di Corporate e Investment Banking, mentre risultano in crescita le commissioni legate alla gestione dei conti correnti, ad incassi e pagamenti e alla monetica.

UBI Banca ha comunicato che stata perfezionata la cessione al veicolo di cartolarizzazione indipendente Maior SPV di un portafoglio di crediti in sofferenza il cui valore nominale lordo al fine 2017 ammonta a circa 2,75 miliardi di euro.