Trapianto di polmoni per Niki Lauda, l'ex pilota è gravissimo

Trapianto di polmoni per Niki Lauda, l'ex pilota è gravissimo

La televisione austriaca ORF ha confermato oggi che a causa di una grave infezione polmonare, Lauda ha dovuto subire un trapianto di polmone presso l'ospedale AKH di Vienna.

"Chiediamo la vostra comprensione per il fatto che la famiglia non farà alcuna dichiarazione pubblica e vi chiediamo di rispettare la privacy della famiglia Lauda" fanno sapere dall'ospedale nel quale si trova il campione. Il 69enne, fondatore della compagnia aerea Niki e attuale presidente onorario della scuderia Mercedes, ha già alle spalle un trapianto di reni.

La clinica e la famiglia di Niki Lauda ha voluto inviare un messaggio alla stampa tramite la portavoce Karin Fehringer (agenzia di stampa dpa). Ma nulla di preoccupante era trapelato. Secondo il quotidiano "Österreich", Lauda aveva avuto un'influenza estiva a Ibiza, inizialmente sottovalutata. Quando le sue condizione sono peggiorate, il tre volte campione del mondo è rientrato in patria con il suo jet privato. Dopo alcuni giorni in rianimazione, le condizioni di Lauda erano migliorate al punto di giustificare il trasferimento in un altro reparto. Un miracolo, che porta anche il nome dell'italiano Arturo Merzario, strappò il pilota di Maranello alla morte e gli ha concesso tante altre chance, che ha saputo sfruttare appieno, in pista e non solo, vincendo altre gare e altri due titoli mondiali, ancora con la Ferrari nel 1977 e con la McLaren nel 1984. Lasciata la carriera da pilota, Lauda ha sfruttato la sua passione per il volo diventando imprenditore e fondando una compagnia aerea.