Svizzera, aereo turistico si schianta sulle Alpi: si temono 20 morti

Svizzera, aereo turistico si schianta sulle Alpi: si temono 20 morti

Un aereo Juncker Ju-52, velivolo d'epoca usato per voli turistici panoramici in Svizzera, si è schiantato sul Piz Segnas, a 2.540 metri, nel cantone dei Grigioni.

L'aeronautica militare elvetica acquistò tre Ju 52 nel 1939 e per oltre 40 anni li usò come velivolo da trasporto: vennero radiati solo nel 1981.

Fonti locali riferiscono che l'aereo, di proprietà della compagnia aerea svizzera con sede vicino a Zurigo, Ju-Air, fosse pieno. La capacità dello Junker è infatti di 17 posti passeggeri e 3 per l'equipaggio. Tutte morte le 20 persone a bordo.

Secondo i media svizzeri, tutti i passeggeri dell'aereo svizzero d'epoca erano membri di una comitiva di turisti svizzero-tedeschi, per lo più persone sulla sessantina e non c'erano famiglie con bambini. Ad ora non ci sono ulteriori notizie e indicazioni sulle possibili vittime. I siti di radio e giornali svizzeri ricostruiscono anche gli spostamenti fatti dal gruppo negli ultimi giorni, prima dello schianto. Poi sono rientrati a Magadino per riprendere il volo, diretti a Dübendorf. L'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha indicato ieri di aver chiuso lo spazio aereo nell'area del Piz Segnas fino a questa sera. Sul posto sono immediatamente intervenuti due elicotteri della Guardia Aerea, tre elicotteri civili e vari altri soccorritori. L'aereo viene spesso notato, nel suo procedere nel cielo, perché si sposta lentamente: ha una velocità di crociera di 180 km/h.