Robert Redford, addio alla recitazione: "E' il mio ultimo film da attore"

Robert Redford, addio alla recitazione:

"Mai dire mai. Sono giunto alla conclusione che questo sarebbe stato per me il modo migliore per terminare la carriera di attore", ha dichiarato Redford.

Bello, bravo, di grande intelligenza, carismatico, versatile, attento ai valori democratici e ai diritti di tutti, ma a 81 Robert Redford ritiene sia venuto il momento di non recitare più in un film. Mi ritirerò dopo questo film, perché lavoro da quando avevo 21 anni.

"Mi sono detto: "Beh, così è abbastanza", e perché non smettere con qualcosa di ottimista e positivo?"

Non è detto che Redford, abbandonati i panni di attore, dismetta anche quelli da regista...

Nel film diretto da David Lowery con Casey Affleck, Danny Glover, Tom Waits e Sissy Specek, Robert Redford interpreta il rapinatore di banche Forrest Tucker: un criminale evaso dal carcere di San Quintino a 70 anni.

Come attore ha preso parte a pellicole indimenticabili, come "A piedi nudi nel parco", "I tre giorni del condor", "Butch Cassidy", "Come eravamo", "La stangata" e "La mia Africa".

Nel suo palmarès ci sono due Oscar, uno nel 1981 come regista per "Gente comune" e uno alla carriera nel 2002, tre Golden Globe e il leone d'oro alla carriera all'ultima mostra del cinema di Venezia insieme a Jane Fonda.