Rick Genest morto, si è suicidato a 32 anni "Zombie Boy"

Rick Genest morto, si è suicidato a 32 anni

Ne ha approfittato per invitare quanti stanno soffrendo a chiedere aiuto: "Il suicidio del mio amico Rick Genest, Zombie Boy, è più che devastante". Dobbiamo lavorare duramente per cambiare la cultura, dare risalto alla salute mentale e cancellare lo stigma di non poterne parlare. Se stai soffrendo, chiama la tua famiglia o un amico oggi. "Dobbiamo salvarci a vicenda", ha scritto la pop star. Il corpo, ormai senza vita, sarebbe stato trovato nel suo appartamento nel quartiere di Plateau-Mont-Royal a Montreal, in Canada, mercoledì scorso. Grazie ai suoi tatuaggi, Genest era poi entrato nel Guinness dei Primati raggiungendo il record di tattoo rappresentanti insetti (176 in totale) e il record di tatuaggi rappresentati ossa (139 in totale).

Nel 2011 l'incontro con Lady Gaga: hanno lavorato insieme in più occasioni ma hanno debuttato come coppia artistica nel videoclip di "Born This Way", uno dei più grandi successi della popstar americana. L'anno prima era stato scoperto dallo stilista Nicola Formichetti ed era diventato protagonista di una campagna di Thierry Mugler. La polizia locale ha classificato la morte come suicidio.

L'artista ha continuato ha continuato a twittare in merito aggiungendo: "La scienza ci dice che ci vogliono 21 giorni per formare un'abitudine". Se soffri di un problema di salute mentale, voglio che oggi sia il tuo primo giorno o la continuazione di un lavoro che hai già cominciato a svolgere. "Chiedi aiuto se provi doloro e se conosci qualcuno chiedi aiuto per loro".

Rick Genest, nato il 7 agosto 1985, era un modello, artista e attore canadese conosciuto con il nome d'arte Zombie Boy per una serie a catena di tatuaggi dell'apparato scheletrico e muscolare, che copriva la maggior parte del suo corpo. Diventato famoso grazie alla sua pagina Facebook contando più di un milione e mezzo di sostenitori, viene notato dai più importanti stilisti.

Subito dopo la diffusione della triste notizia, Lady Gaga ha ricordato il suo amico Rick con un commosso messaggio sui social.

Nel 2014 è testimonial di L'Oréal, che però lo "ripulisce" nascondendo i tatuaggi con il proprio cosmetico Dermablend Pro.