Precipita un aereo d'epoca in Svizzera, venti morti

Precipita un aereo d'epoca in Svizzera, venti morti

Tutte le persone a bordo, inclusi tre membri dell' equipaggio e 17 passeggeri, sono rimaste uccise.

Il velivolo è precipitato a un'altezza di 2.540 metri e stava volando dal canton Ticino a Dubendorf, nel canton Zurigo precisamente sul Piz Segnas, all'altezza del resort Flims.

Una settimana fa un incidente ad un aereo leggero nel Canton Vallese ha causato la morte di altre quattro persone.

Dopo il cordoglio, è il momento degli interrogativi su cosa abbia causato i due incidenti aerei che sabato in Svizzera, a poche ore di distanza l'uno dall'altro, sono costati la vita a 24 persone.

Il velivolo - costruito nel 1939 - è di proprietà della compagnia aerea Ju-Air. "Purtroppo non sono mai arrivati".

Sul suo sito la JU-Air espirme la "sua profonda tristezza" e "rivolge il suio pensiero ai passeggeri, ai membri dell'equipaggio, alle famiglie e agli amici delle vittime". Ha informato che cinque elicotteri partecipano alle operazioni di salvataggio e che lo spazio aereo sul luogo della catastrofe è stato chiuso.

Le vittime, tra i 42 e gli 82 anni, sono quasi tutte svizzere, tranne una coppia austriaca.

Sembra che il gruppo di turisti fosse in vacanza in Ticino, sul lago. Nella giornata di sabato, hanno visitato il mercato di Porlezza, in provincia di Como, prima di pranzare. Poi il rientro a Magadino per riprendere il volo in direzione di Dubendorf.

Secondo i primi accertamenti, l'aereo sarebbe precipitato in modo verticale e ad una velocità non troppo elevata. Da allora i velivoli, che hanno le matricole HB-HOS, HB-HOP e HB-HOT, vengono usati per voli panoramici. L'amministratore delegato Kurt Waldmeier ha detto ai giornalisti che l'aereo aveva subito l'ispezione di manutenzione a luglio.