Napoli, contestazione dei tifosi: striscioni contro De Laurentiis

Napoli, contestazione dei tifosi: striscioni contro De Laurentiis

Oggi, il patron del Napoli, si è presentato nel capoluogo pugliese per incontrare la Giunta comunale. Il nuovo Bari ripartirà dalla serie D con il presidente del Napoli alla guida, Aurelio De Laurentiis, in un nuovo polo del calcio sudista con il club partenopeo. Non è solo un titolo ma un pezzo importante della città barese. Per me è stata una responsabilità importantissima, custodendo 110 anni di storia che racchiudono la passione dei tanti tifosi. "De Laurentiis ha annunciato di aver acquistato la Ssc Bari". Non sempre la società ha avuto rispetto, soprattutto con i fallimenti degli ultimi anni e con il caso calcio-scommesse. "E anche il presupposto che la Salernitana mi impediva di prendere il Bari, non risponde al vero". Poi conclude: "Proveremo a iscriverci a un campionato di categoria superiore, seguendo le regole". "Mi aspetto la serie A quanto prima, perché questo è un presidente esperto e attento".

"Io non so quante cordate avrebbero messo la faccia in prima persona come ha fatto la famiglia De Laurentiis - ha aggiunto il neo presidente del Bari - Stamattina ho chiamato tutti, da Giuntoli a Sacchi". In questo momento è difficile fare previsioni, anche se è chiaro che la priorità di De Laurentiis resta e resterà il Napoli. Della commissione istruttoria esaminatrice degli undici progetti pervenuti fanno parte: Davide Pellegrino, direttore generale del Comune, Pompeo Colacicco, direttore della ripartizione Urbanistica del Comune, Giuseppe Ninni, direttore della ripartizione Ragioneria del Comune, Domenico Costantino, accademico dell'Università di Bari, e Roberto Maffei, dentista ed ex capo ultras della curva nord del Bari. Un grande affare per un imprenditore che ha un gran fiuto. "Ma così a Bari non si costruirà mai niente e il club non tornerà mai più in serie A". Ero in ritiro a Dimaro, quando mi si presentò questa possibilità.

"Ho detto al sindaco che non posso fare una commistione tra Napoli e Bari".