Milan, André Silva stende il Barcellona al 93'

Milan, André Silva stende il Barcellona al 93'

"Abbiamo sofferto ma sapevamo che sarebbe stato così. Rispetto alle altre partite abbiamo fatto un passo indietro a livello qualitativo ma volevo vedere a livello tattico qualcosa di interessante e lo abbiamo visto".

È una di quelle situazioni in cui le nostre partite a FIFA ricominciano in automatico, ma negli Stati Uniti show must go on, anche a discapito dello spettacolo dalla televisione e dallo stadio. I rossoneri battono 1-0 il Barcellona al 93' nell'ultimo test della tournée americana: a decidere la sfida è André Silva (in campo con la maglia numero 69 dopo aver ceduto la 9 a Higuain), abile a superare di sinistro Ter-Stegen su assist di Kessié. Non molte le indicazioni positive per Gattuso nella prima ora di gioco, se non la capacità di resistere alla forza d'urto di un Barcellona che, va detto, era privo di moltissimi big.

Farà coppia con Romagnoli: "E' un ragazzo bravissimo, è più giovane di me e ha già 100 presenze in Serie A, sarà una grande opportunità poter giocare con lui, speriamo di essere all'altezza anche della Nazionale anche se sarà solo il campo a dirlo". Sono sicuro - ha spiegato l'allenatore in California - che saranno un valore aggiunto e ci daranno una mano per fare una stagione importante. Nel complesso Gattuso si dice contento "di questi 26 giorni di lavoro, delle partite giocate". È stata una partita difficile, ma l'avevamo preparata in questo modo. Tutto ciò che gli dico poi se lo ritroverà in futuro. Perché lavora troppo, anzi fa anche più di quello che deve fare. Non posso dire che deve lavorare.