Italiano vince la medaglia Fields: a Figalli il Nobel per la matematica

Italiano vince la medaglia Fields: a Figalli il Nobel per la matematica

Alessio Figalli scrive la storia dell'Italia con la vittoria della medaglia Fields, il "Nobel" per la matematica assegnata a quattro scienziati under 40 ogni 4 anni.

L'annuncio è arrivato da Rio de Janeiro, dove il Congresso internazionale dei matematici si è aperto con una coloratissima cerimonia a ritmo di samba, e a dare l'annuncio è stato il presidente dell'Unione Matematica Internazionale, Shigefumi Mori. "Questo premio mi dà tantissima gioia, è qualcosa di cosi grande che mi risulta difficile credere di averlo ricevuto", ha detto all'ANSA Figalli.

Insignito del riconoscimento "per i suoi contributi al trasporto ottimale, alla teoria delle equazioni derivate parziali e alla probabilità", le sue ricerche hanno applicazioni che spaziano dall'urbanistica all'economia, permettendo anche una maggiore comprensione dei fenomeni naturali: possibile, ad esempio, fare previsioni metereologiche più accurate. "La "Medaglia Fields" premia la sua continuità in un lavoro che si è protratto nel tempo, a partire dall'anno della laurea e del dottorato di ricerca tra Pisa e Lione". Nel 2002 è stato ammesso alla Scuola Normale di Pisa, dove si è laureato in meno di quattro anni, contro i cinque previsti dal piano di studio. Appena due anni dopo aveva ottenuto, ancora giovanissimo, la docenza alla 'École Polytechnique' di Parigi e poi una cattedra all'Università del Texas ad Austin nel 2009.

Alessio Figalli ritratto al Politecnico ETH di Zurigo, dove insegna dal 2016. Qui, nel 2011, è stato anche nominato professore ordinario, poi nel 2016 si è trasferito al Politecnico di Zurigo.

Il matematico Alessio Figalli ha conquistato la medaglia Fields.

Alessio Figalli, nato a Roma e proveniente dalla Scuola Normale di Pisa, è il secondo italiano a ricevere la medaglia Fields. "Alla Normale Figalli ha trovato i suoi maestri, che presto sono diventati suoi pari". "La medaglia Fields ad Alessio Figalli conferma la tradizione di eccellenza formativa che contraddistingue la Scuola Normale Superiore in tutte le discipline di base".

L'idea di fondo è che trasportare ha dei costi e uno vuole trovare il modo di minimizzare i costi.

Il genio della matematica è italiano e si chiama Alessio Figalli.

"Mi sono ritrovato ad essere cittadino del mondo più per caso che per altro, quando gli altri Paesi mi hanno dato occasioni ben prima di quando ci si potesse immaginare" ci tiene però a precisare il matematico, in una intervista a La Repubblica.

La Medaglia è il coronamento di una serie di importantissimi riconoscimenti scientifici: quello della Società Europea di Matematica (2012), la "Stampacchia Gold Medal" (2015), l'"O'Donnel Award at Science" conferito dall'Accademia di Medicina, Ingegneria e Scienza del Texas (2016) ed il "Premio Giovanni Feltrinelli", dell'Accademia dei Lincei (2017).