Donald Trump insulta pesantemente LeBron James su Twitter!

Donald Trump insulta pesantemente LeBron James su Twitter!

Nell'intervista ha accusato anche Trump di rafforzare e legittimare i razzisti: "Penso che il razzismo sia sempre stato qui. È qualcosa che non riesco a capire, perché è grazie allo sport che ho lavorato al fianco di un bianco per la prima volta", ha detto Lebron ripetendo in pratica quanto aveva dichiarato nel 2017.

Donald Trump contro Lebron James: il presidente americano non ha gradito l'intervista rilasciata dalla star del basket alla CNN in cui il cestista americano accusava il presidente di alimentare le tensioni razziali negli Stati Uniti: "LeBron James è stato appena intervistato dall'uomo più stupido della televisione, Don Lemon". "Mi sono seduto di fronte a Barack Obama".

"Lebron sta facendo cose molto buone nella sua comunità e a sostegno delle future generazioni e la first lady lo incoraggia", ha affermato la portavoce di Melania Trump, Stephanie Grisham. Il testo, diffuso da Cnn, contiene anche un'apparente reprimenda all'uso dei social media da parte del presidente, che ha insultato il cestista proprio su Twitter. "Come sapete, la signora Trump ha girato il paese e il mondo parlando ai bambini del loro benessere, della vita sana e dell'importanza di comportamenti online responsabili con la sua iniziativa Be Best". "Chi è il vero stupido? #BeBest", ha scritto su twitter, usando l'hastag della campagna per i giovani della first lady. Dall'altra il campione di basket Lebron James. È un atleta di livello mondiale e un fuoriclasse. Trump aveva infatti concluso il suo tweet scrivendo "A me piace Mike!". Dal mondo dello sport sono arrivati messaggi da Curry, che ha twittato solo "Avanti così!", dal difensore degli Seattle Seahawks della National Football League, Bobby Wagner, e persino dalla ex stella dell'Nba Michael Jordan, nota per la sua riluttanza a commentare questioni sociali e politiche. "Io sto con Lebron", ha pero' risposto Jordan, "sta facendo un lavoro straordinario per la sua comunita'". James a quel tempo aveva descritto Trump come un "vagabondo".