CHI-JUV 2-3, Ronaldo a secco, la Juve no

CHI-JUV 2-3, Ronaldo a secco, la Juve no

Prima vittoria del nuovo campionato 2018/2019 per la Juventus di Massimiliano Allegri, una gara insidiosa, a tratti complicata, che ha visto i bianconeri vincere al 93′ minuto. Alla fine il maggior tasso tecnico dei campioni d'Italia ha prevalso, ma Allegri dalla panchina ha sudato freddo a lungo, sono serviti gli innesti di Mandzukic e Bernardeschi per cambiare le cose, senza di loro chissà come sarebbe finita.

Primi tre punti messi quindi in cassaforte per i bianconeri: "Dopo il gol abbiamo sbagliato ad abbassare l'attenzione nel possesso palla, nelle marcature preventive e li abbiamo lasciati crossare difendendo male. I ragazzi hanno giocato molto bene". Le partite poi si complicano. Abbiamo concesso due gol agli avversari in maniera stupida, per fortuna siamo riusciti a riprenderci conquistando una bella vittoria che ci consente di partire con il piede giusto. "Ronaldo è andato bene" ha commentato a fine partita Allegri, soddisfatto della prova del fenomeno portoghese che ha provato a bagnare con un gol il suo esordio. Chissà quanti consigli in queste ore da parte dell'allenatore (da ex colonna portante del Chievo dei miracoli, che marcava nei primi anni duemila i grandi attaccanti della serie).

CHIEVO VERONA (4-5-1): Sorrentino, Tomovic, Rossettini, Bani, Cacciatore; Depaoli, Rigoni, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Stepinski.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (84' Emre Can), Pjanic; Cuadrado (57' Bernardeschi), Dybala, Douglas Costa (64' Mandzukic); Cristiano Ronaldo. All.

RECUPERO: 0' pt e 5' st.

Il gol dei padroni di casa ha avuto un clamoroso contraccolpo psicologico su Ronaldo e compagni: dopo la rete di Stepinski la qualità del gioco bianconero è calata improvvisamente, perdendo colpi sia dal punto di vista della sicurezza sia da quello dell'efficacia. Bani (J), 93' Bernardeschi (J).