Alimenti: uno studio boccia la dieta povera di carboidrati

Alimenti: uno studio boccia la dieta povera di carboidrati

Chi mangia carboidrati vive di più. Ma ora un vasto studio pubblicato su 'The Lancet Public Health' boccia questo regime alimentare. Via pasta, pane, cereali e patate per sentirsi più leggeri. Le persone coinvolte avevano un'età compresa tra i 45 e i 64 anni e facevano parte dello studio Aterosclerosis Risk in Communities (ARIC); sono state incluse nell'analisi statistica tutte quelle che hanno indicato un consumo calorico non 'estremo', cioè compreso tra le 600 kcal e le 4200 kcal al giorno per gli uomini e le 500 kcal e le 3600 kcal al giorno per le donne.

I risultati sono stati simili agli studi precedenti coi quali gli autori hanno confrontato il loro lavoro, studi che comprendeva oltre 400.000 persone provenienti da più di 20 paesi. I cinquantenni che ingerivano una moderata quantità di carboidrati hanno registrato un'aspettativa di vita maggiore di 4 anni rispetto a quelli che consumavano una dieta low carb e maggiore di un anno, rispetto a quelli che consumavano un alto quantitativo di carboidrati.

La dott.ssa Sara Seidelmann, assistente clinica e di ricerca in medicina cardiovascolare presso il Brigham e Women's Hospital di Boston, che ha condotto la ricerca, ha dichiarato: "Le diete a basso contenuto di carboidrati che sostituiscono i carboidrati con proteine o grassi stanno guadagnando popolarità diffusa come strategia per la salute e la perdita di peso. Invece, se si sceglie di seguire comunque una dieta a basso contenuto di carboidratisostituire carboidrati per più grassi e proteine vegetali potrebbe effettivamente promuovere un invecchiamento sano a lungo termine". Il medesimo effetto si otteneva anche quando i volontari seguivano una dieta ad alto apporto di carboidrati, ovvero superiore al 70% dell'energia totale. Tuttavia, i nostri dati suggeriscono che le diete a basso contenuto di carboidrati, che sono prevalenti nel Nord America e in Europa, potrebbero essere associate a una durata di vita più breve e dovrebbero essere scoraggiate.