Vedova Nobel Liu Xiaobo lascia Cina

Vedova Nobel Liu Xiaobo lascia Cina

Suo marito Liu Xiaobo é stato niente meno che un premio Nobel per la pace, nonché dissidente politico.

La notizia è arrivata un po' a sorpresa e le è stato consentito di lasciare la Cina. A una domanda sul possibile legame tra la partenza per la Germania della donna e la presenza a Berlino, in queste ore, del primo ministro cinese, Li Keqiang, che ieri ha incontrato il cancelliere, Angela Merkel la portavoce del Ministero degli Esteri di Pechino, Hua Chunying, ha risposto che fra le due cose non esiste "alcun collegamento".

Per tutta la durata degli arresti domiciliari, Liu Xia ha potuto comunicare via telefono solo con gli amici più stretti e in circostanze limitate.

Il governo cinese si è affrettato a chiarire che Xia è partita "di sua volontà" per sottoporsi a "cure mediche".

Sebbene Liu Xia non sia mai stata formalmente incriminata per qualche reato né sottoposta a un processo, la donna ha vissuto per anni isolata dal mondo nella sua casa alla periferia occidentale di Pechino. Mentre la salute della vedova di Liu Xiaobo peggiorava, in questi anni si erano moltiplicati gli appelli perché le autorità di Pechino consentissero a Liu Xia di lasciare la Cina.