Sergio Marchionne: le dichiarazioni dell’ospedale di Zurigo sulla malattia

Sergio Marchionne: le dichiarazioni dell’ospedale di Zurigo sulla malattia

In una breve presa di posizione, l'Universitätsspital precisa che durante la degenza "si è fatto ricorso a tutte le possibilità offerte dalla medicina di punta, ma il signor Marchionne purtroppo è deceduto".

La clinica afferma che Marchionne è stato in cura per più di un anno.

"La fiducia dei/delle pazienti nei confronti del ricorso alle migliori terapie possibili e nella discrezione - spiega il comunicato - è cruciale per un ospedale".

L'ospedale universitario di Zurigo attribuisce enorme importanza al segreto professionale- continua la nota- e questo vale in egual misura per tutti i pazienti e le pazienti. Lo stato di salute e' materia del/della paziente o dei relativi famigliari. Tuttavia per evitare ulteriori speculazioni e per garantirsi cure adeguate, a fine giugno si è rivolto agli ospedali svizzeri che fino ad ora hanno mantenuto uno stretto riserbo sulla vicenda "per evitare ulteriori speculazioni". L'azienda "non è in grado di commentare le dichiarazioni dell'Ospedale di Zurigo" hanno scritto da Fca. Il signor Sergio Marchionne era paziente dell'Usz.

Fca è alla ricerca del manager che guiderà le attività europee al posto di Alfredo Altavilla, che ha rassegnato le dimissioni dopo la mancata nomina al vertice del gruppo ma affiancherà il nuovo amministratore delegato Mike Manley, a cui sono andate ad interim le sue deleghe, fino alla fine di agosto.

"Venerdì 20 luglio - aggiunge - la società è stata informata dalla famiglia del dottor Marchionne senza alcun dettaglio del serio deterioramento delle sue condizioni e che di conseguenza egli non sarebbe stato in grado di tornare al lavoro. La società - conclude il portavoce - ha quindi prontamente assunto ed annunciato le necessarie iniziative il giorno seguente".

Il comunicato dell'Ospedale Universitario di Zurigo ha confermato, per la prima volta, la presenza di Sergio Marchionne all'interno della struttura. E ancora: "La società ha appreso che il dottor Marchionne aveva subito un intervento chirurgico ed ha emesso una dichiarazione al riguardo". La famiglia ringrazia tutti coloro che hanno mostrato il loro supporto e condiviso il suo dolore e chiede il rispetto della privacy.