Sergio Marchionne in terapia intensiva: condizioni irreversibili

Sergio Marchionne in terapia intensiva: condizioni irreversibili

Da fonti del Quirinale si apprende che anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiesto informazioni sulle condizioni di salute di Marchionne, seguito a ruota dal Presidente del consiglio Giuseppe Conte: "Apprendo con profondo dispiacere le ultime notizie riguardanti le condizioni di Sergio Marchionne". Cnh, il colosso dei trattori del gruppo, guidata ora da Suzanne Heywood, perde il 2% a 8,63 euro. Quest'ultimo ha rilasciato infatti una lettera ai dipendenti dicendo che "Sergio non tornerà più". Nello specifico, l'ad di FCA è ricoverato all'ospedale universitario di Zurigo da oltre tre settimane: al suo fianco c'è la compagna.

Questo caso, così come quello di Trump citato in precedenza, dimostra come l'algoritmo di Google non sia affatto perfetto come potremmo pensare, e che forse non dovremmo affidare tutta la nostra sete di conoscenza al motore di Mountain View.

Sergio Marchionne sarà ricordato come l'imprenditore che nel 2004 ha salvato la Fiat dal fallimento e l'ha trasformata nel settimo gruppo automobilistico mondiale. Manley è stato nominato da un CdA convocato d'urgenza dal Lingotto sabato 21 luglio. Laureatosi in filosofia e in legge all'Università di Toronto e in economia e commercio all'Università di Windsor (Canada), dove ha anche conseguito il Master in Business Administration, ha fatto le sue prime esperienze professionali in Canada. Un ruolo che si e' ritagliato soprattutto con l'acquisto a inizio 2009 del 35% di Chrysler, senza spendere neanche un euro in contanti, il vero e proprio capolavoro finanziario e industriale del manager italo-canadese. Tanti messaggi per Marchionne, tanti positivi, altrettanti negativi: c'è chi esalta il suo operato, chi invece gli punta il dito contro.

Sempre nel 2014, a ottobre, ha sostituito Luca Cordero di Montezemolo alla presidenza della Ferrari. Poi già nel corso delle prime contrattazioni un parziale recupero. E il manager, in quella occasione, è apparso molto sofferente.