Sarri al Chelsea, oggi o mai più: Conte non convocato dai Blues

Sarri al Chelsea, oggi o mai più: Conte non convocato dai Blues

Agli ordini di chi, non si sa. "In questo senso, una tessera utilissima sarebbe la firma di Sarri col Chelsea".

Il Chelsea si ritrova a Cobham, Antonio Conte c'è ma non si vede.

Tra l'Arsenal del nuovo manager Emery e il Manchester United di José Mourinho ci sarebbe anche il Chelsea, quinto nell'ultima stagione e che ha deciso di ripartire dall'ex-allenatore del Napoli Maurizio Sarri. In campo si sono visti undici calciatori - Fabregas, Zappacosta, Drinkwater, Barkley, Ampadu, Pedro, Alonso, David Luiz, Emerson Palmieri, Morata, Aina -, allenati da un preparatore dello staff inglese del Chelsea, ma né Conte, né alcun componente del suo team di lavoro è stato fotografato e compare nelle foto della giornata di oggi pubblicate sul sito ufficiale del club. Una mossa che non è piaciuta a Conte, lasciato all'oscuro in questa occasione, che, sempre secondo il giornale britannico, ha provato a ribellarsi "chiedendo il rispetto dei suoi programmi iniziali, con le visite fissate per lunedì".

Sarà dunque lui a presiedere il raduno del Chelsea, in attesa di risolvere una situazione che potrà essere definita nei dettagli solo quando i Blues saranno certi di poter ingaggiare Maurizio Sarri. Si tratta di un ulteriore segnale di una storia ormai finita, quella fra Conte e i Blues, e di conseguenza dell'imminente arrivo di Maurizio Sarri, che nelle prossime ore dovrebbe finalmente essere liberato dal contratto con il Napoli, anche se su questo punto abbiamo visto che il presidente Aurelio De Laurentiis, che comunque lo ha già sostituito con Carlo Ancelotti, non ha intenzione di mollare di un centimetro.

Stando a quanto riferisce TuttoSport, De Laurentiis sarà accontentato e vedrà Abramovich di persona.