"Rischio Listeria nei fagiolini", ritirati minestrone Findus e prodotti in tutta Europa

L'allarme in Italia è scattato dopo il ritiro di lotti di alcuni vegetali surgelati per il rischio listeria. La cottura annulla i rischi per la salute.

La listeria è una minaccia sempre presente in Europa: in Ungheria, ad esempio, i morti per listeriosi dal 2015 sono stati 9, mentre 47 sono stati i casi di infezione; il batterio proveniva da uno stabilimento ora sterilizzato, ma "finché in prodotti incriminati sono ancora in circolazione o nei congelatori possono emergere nuovi casi", fa sapere il governo ungherese.

Al momento non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale. La segnalazione, si legge nel comunicato, viene dal fornitore Greenyard: la potenziale contaminazione da Listeria riguarda una partita di fagiolini utilizzata in minima parte nella merce Findus ritirata dal mercato. "I miei uffici - rende noto - hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie". Ovviamente c'è grande attesa per cercare di capire con maggiori dettagli quali sono i rischi a cui si va incontro. Sono molti infatti quelli che si sono preoccupati, palesandolo sui social network, in seguito all'acquisto di alcuni dei prodotti messi al centro di questo stato di allarme. Inizialmente si pensava che la fonte di cibo incriminato fosse limitata al mais congelato, ma il sequenziamento dell'intero genoma ha trovato ceppi del pericoloso batterio in altre verdure surgelate prodotte dall'azienda nel 2016, 2017 e 2018, persistiti nell'impianto di lavorazione nonostante le procedure di pulizia e disinfezione. Findus ha sottolineato che si tratta un richiamo volontario e in via del tutto precauzionale.

Findus tiene poi a precisare che "la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni". Lo afferma il Codacons, commentando i ritiri di 14 lotti di minestrone Findus per potenziale contaminazione da Listeria. Questi prodotti possono essere restituiti in tutte le filiali Lidl. Come riportato da La Stampa, tra i prodotti Findus indiziati di essere stati interessati dalla contaminazione vi sono "quattro prodotti differenti: quello tradizionale da 400 grammi e da un chilo, i minestroni leggermente ai sapori orientali e bontà di semi da 600 grammi". La Findus per far fronte ad una situazione che potrebbe provocare non pochi problemi all'utenza ha messo a disposizione dei consumatori un numero verde (800-906030) e un indirizzo email (urgente@findus.it). Questi i lotti dei prodotti Freshona ritirati: Art. 79520 "Freshona" Mais surgelato, 450g Codice a barre 20417963; Art. 12105 "Freshona" Mix di verdure surgelate, 1000g - Assortimento Gemsemix - Mix di verdure Codice a barre 20039035.

Il richiamo deriva dal timore di un'epidemia di listeriosi, a seguito dei numerosi casi delle ultime settimane verificatisi in Europa, e precisamente in Austria, Danimarca, Svezia, Regno Unito e Finlandia.