Quarti di finale Mondiale 2018: calendario e accoppiamenti

Quarti di finale Mondiale 2018: calendario e accoppiamenti

L'ottavo contro i padroni di casa della Russia, anche se insidioso, vede la nazionale di Hierro nettamente favorita. E chi meglio di Berenice Bejo, nata argentina ma da sempre francese, può essere considerata la madrina di questi ottavi di finale? Dal canto suo, il Messico, ha iniziato il mondiale nel migliore dei modi: battendo 1-0 i campioni in carica della Germania.

Habemus summit. La visita di John Bolton a Mosca, consigliere per la sicurezza nazionale di Donald Trump, è stata risolutiva e dopo una giornata di consultazioni, per ultimo con Vladimir Putin, il Cremlino ha diffuso l'atteso annuncio: il vertice tra il leader americano e quello russo si farà.

Una sorta di finale anticipata, principalmente per colpa dell'Albiceleste, inciampata nel suo girone di qualificazione e passata come seconda (dietro la Croazia) e pure con affanno, visto il gol di Marcos Rojo solo nel finale della gara contro la Nigeria.

Calendario Mondiali 2018: gli orari tv delle partite in programma oggi domenica 1 luglio. In serata invece, Danimarca e Croazia si sono date battaglia in una vera e propria battaglia calcistica.

Una partita che in pochi avrebbero pronosticato, con l'Argentina che avrebbe dovuto occupare il primo posto del Girone D e il Perù o l'Australia a sostituzione della Danimarca nel Girone C. Invece, dopo la splendida vittoria per tre reti a zero contro l'Argentina, la Croazia di Modric arriva di diritto prima nel Girone e trova una Danimarca trasportata dalle ali dell'entusiasmo. E' vero, non è una novità di Russia 2018. Una posizione che il falco Bolton ha giudicato "senza senso". Nonostante l'assenza del bomber svedese la squadra di Andersson è comunque una delle rivelazioni del torneo, avendo vinto il gruppo F con due vittorie e una sconfitta arrivata solo al 95′ contro la Germania.

Nessun errore, nessuna svista della terna arbitrale, nessuno scandalo: così come già successo nell'ultima edizione del Mondiale per club a dicembre scorso, la quarta sostituzione ha diritto di esistere, basta che sia effettuata durante i tempi supplementari e non prima. Entrambe le formazioni avranno l'occasione di continuare il loro sogno e probabilmente sfidare l'Inghilterra del capocannoniere Harry Kane nei quarti. Martedì sarà il turno di Svezia - Svizzera e Colombia - Inghilterra, che concluderanno questa fase di scontri diretti tutta da seguire. I cafeteros dopo il ko iniziale con il Giappone si sono ripresi mandando al tappeto Polonia e Senegal. Mentre giocatori come Lingard e Sterling forniscono fantasia.