Presentato il nuovo eroe di Overwatch… è un criceto

Presentato il nuovo eroe di Overwatch… è un criceto

Dopo i brevi e misteriosi teaser pubblicati nei giorni scorsi, Blizzard Entertainment si è finalmente decisa a rivelare l'identità del ventottesimo eroe di Overwatch.

L'eroina D.VA, nonché beniamina della community di Overwatch, non sarà l'unico campione a guidare un mecha nell'fps di casa Blizzard.

Attenzione, eroi: "Non fate arrabbiare il criceto!".

Hammond, conosciuto anche come "Esemplare 8", è stato geneticamente modificato durante la permanenza sulla Colonia Lunare Horizon e, come Winston, le sue dimensioni e la tua intelligenza sono aumentate. Qui sotto troverete il reveal trailer, vi auguriamo buona visione.

"Quando Wrecking Ball è al suo massimo, può usare Minefield che posiziona mine sul terreno che infliggono una considerevole quantità di danni ai nemici che sfortunatamente le innescano". "Non parla alcuna lingua umana, ma il suo robot traduce automaticamente tutto ciò che dice con tono adeguatamente minaccioso".

Scudo Attivo: crea scudi personali temporanei proporzionali al numero di nemici nelle vicinanze.

Si chiama Hammond ed è un simpatico criceto che si muove all'interno di un grosso mech a forma di palla, munito di quattro zampe e di due mitragliatori di grosso calibro. Nessuna squadra è troppo potente per Wrecking Ball e il suo Scudo Adattivo, che genera salute in base al numero dei nemici vicini.

Rampone: lancia un artiglio che permette di dondolarsi. Nessun ostacolo può intralciare Wrecking Ball quando usa Rampone, un'abilità a corto raggio grazie alla quale può agganciarsi all'ambiente circostante per superare spazi vuoti e girare attorno agli angoli schiantando i nemici.

Il nuovo Eroe, di classe Tank, è già disponibile sul PTR di Overwatch. Quest'abilità consente a Wrecking Ball di sfruttare uno slancio per infliggere danni e respingere i nemici all'impatto. La sua mossa caratteristica, chiamata Stella Cadente, gli consente di schiantarsi a terra infliggendo danni ad area e respingendo i nemici.