Pericolo listeria nei surgelati, ritiri in tutta Europa. Coldiretti: "Evitare allarmismi"

Pericolo listeria nei surgelati, ritiri in tutta Europa. Coldiretti:

E' bene tenere presente che queste due aziende si sono da subito impegnate nello sforzo di ritirare prodotti che teoricamente potevano essere contaminati dalla Listeria monocytogenesi non solo bloccando subito i prodotti che potevano essere contaminati ma cercando anche di creare tutti i mezzi di comunicazione per risolvere il problema.

Su Salvagente si legge che l'azienda ungherese, considerata la fonte del focolaio, abbia i ceppi del batterio all'interno del sistema di lavorazione. "I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie" ha rassicurato il ministro della Salute Giulia Grillo. In particolare l'azienda ha sottoposto al richiamo a scopo cautelativo dei seguenti lotti di produzione: Minestrone tradizione 1kg L7311 L7251 L7308 L7310 L7334, Minestrone tradizione 400 g L7327 L7326 L7304 L7303, Minestrone Leggeramente sapori orientale 600g L7257 L7292 L7318 L8011, Minestrone leggeramente bontà di semi 600 g L7306.

La diagnosi è spesso complicata dal lungo periodo di incubazione, circa 70 giorni, durante i quali i sintomi -che vanno dalla stanchezza, nausea vomito fino anche, nei casi più gravi, alla meningite e setticemia- si possono confondere con quelli della comune influenza.

Come anticipato dallo "Sportello dei Diritti", anche il Ministero della Salute rilancia l'allerta alimentare che ha coinvolto diversi lotti di minestrone surgelato del colosso alimentare "FINDUS", per la potenziale contaminazione da Listeria monocytogenes. Il prezzo di acquisto sarà rimborsato, anche senza presentazione dello scontrino.

"Findus tiene a precisare - prosegue l'azienda - che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni".

"Ennesimo scandalo alimentare in Italia che, nonostante le rassicurazioni del Ministero della salute, rischia di avere dimensioni enormi e di coinvolgere milioni di italiani". "Si precisa che questo richiamo precauzionale e su base volontaria si riferisce esclusivamente ai lotti dei prodotti menzionati e non riguarda in nessun modo né altri lotti degli stessi prodotti, né altri prodotti a marchio Findus". In Finlandia mais e mix di verdure sono stati ritirati dalle catene Kesko e S Group.

Al momento non risulterebbero casi di Listeria in Italia. "Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda del batterio Listeria".

Findus e Lidl hanno disposto il ritiro di alcuni prodotti surgelati a causa del rischio listeria. Dalla mucca pazza (2001) alla carne alla diossina nel nord europa (2008), dal latte alla melamina dalla Cina (2008) alla mozzarella blu (2010) fino alle polpette con carne di cavallo spacciata per manzo (2013) e venduta in tutta Europa, con la globalizzazione degli scambi commerciali gli allarmi - sottolinea la Coldiretti - si diffondono rapidamente nei diversi Paesi con pericolose conseguenze per la salute dei cittadini ma anche sul piano economico per gli effetti sui consumi poiché non si riesce a confinare l'emergenza anche per le logiche produttive e commerciali.

La decisione volontaria e in via precauzionale di richiamare i minestroni è stata presa da Findus dopo la segnalazione da parte del fornitore Greenyard, sulla potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini.