Pensioni, Di Maio: governo lavora su quota 100 e 41

Pensioni, Di Maio: governo lavora su quota 100 e 41

Su 'quota 100' per il pensionamento il governo "è a lavoro" e sta "valutando: non tutte le possibili combinazioni sono convenienti", aggiunge Di Maio. Possono andare in pensione a 57 anni (58 se autonome) se hanno raggiunto i 35 anni di contributi, cosa che permette un notevole anticipo rispetto le regole ordinarie che prevedono o il raggiungimento di almeno 41 anni e 10 mesi di contributi o il raggiungimento di un'età anagrafica di 66 anni e 7 mesi per le lavoratrici del pubblico, 65 anni e 7 mesi del privato, 66 anni e mese se autonome oltre ad avere maturato almeno 20 anni di contributi.

Secondo l'Istituto di previdenza, se si ipotizza che 4mila euro netti possano equivalere a circa 7 mila euro lordi, le pensioni che in Italia si aggirano intorno a questa cifra sarebbero circa 40 mila. Giustamente Paolo Mieli ebbe a dire che, quando si toccano i pensionati, si viola un patto: si tratta di un patto non solo morale ma anche giuridico. "Da quest'anno - dice invece l'Inps - l'Istituto per la prima volta ha assunto su di sé l'attività di certificazione del diritto a pensione per il personale del comparto Scuola, a differenza degli anni precedenti in cui la certificazione veniva effettuata dagli Uffici territoriali del Miur, salvo successiva verifica da parte dell'Inps in sede di liquidazione della pensione". Noi chiederemo all'unione europea di esser trattati come tutti gli altri Paesi, come Spagna e Francia che hanno finanziato per anni riforme per famiglie che fanno figli, avendo concessioni di bilancio. Il progetto ricorrente in materia pensionistica è quello di ricalcolare col sistema contributivo le pensioni superiori a un certo importo. In realtà su questo punto Brambilla mi sembra troppo ottimista perché la Consulta, nella composizione modificata ai tempi di Renzi e Presidente Paolo Grossi, aveva magnanimamente fatto prevalere le esigenze governative dul diritto costituzionale, affermando però che si trattava di un prelievo eccezionale e non ripetibile. Qualunque sia il risultato o la motivazione di una simile impostazione, si tratta di posizioni tecnicamente impossibili e illegittime sul piano giuridico.

Lavoro, occupazione e voucher: le dichiarazioni di intenti del ministro Luigi Di Maio. In questa questione il grande assente è il diritto: in un regime privatistico del rapporto non sarebbe consentita neanche la sottrazione di un euro.

Chi ha diritto alla pensione anticipata precoci?

[VIDEO]Secondo le ultime ipotesi, i lavoratori che decideranno di usufruire della misura contenuta nel contratto di Governo, dovranno maturare almeno 64 anni di età anagrafica unitamente ai 36 anni di versamenti contributivi anche se non c'è ancora nessuna certezza visto le contrarietà di molti leader politici data l'onerosità dell'intervento. "Mors omnia solvit": la morte non solo scioglie ogni vincolo ma dà soluzione a tutto, o quasi.