Milan, salgono le quotazioni del magnate Rybolovlev

Milan, salgono le quotazioni del magnate Rybolovlev

Situazione sempre più incerta per il futuro del Milan. Ci sono i fatti, che dicono che l'attuale presidente del Milan non ha rimborsato i 32 milioni di euro a Elliott, denaro che il fondo di Paul Singer aveva versato come aumento di capitale lunedì della scorsa settimana al posto di Li.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta! Il primo passo sarebbe la convocazione dell'assemblea per la presa d'atto dell'avvenuto passaggio di consegne.

Le vicende societarie del Milan acquistano, di giorno in giorno, sfumature che vanno dalla telenovela al romanzo giallo, fino alla spy-story alla Le Carré. Dove possa aver trovato 32 milioni in poche ore l'azionista di maggioranza del club è un autentico mistero, ma ormai ai buchi neri del traffichino cinese a capo della società rossonera siamo abituati. Un punto che potrebbe concedere tempo extra a Yonghong Li al solo fine di produrre un "benefit" per la società Milan.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, mister Li avrebbe raggiunto un accordo con un misterioso investitore (arabo o forse russo) che dovrebbe presentarsi dal Fondo Elliott con 415 milioni in mano, ossia il debito complessivo contratto da Yonghong Li con il fondo americano.

I tal senso i nomi sono noti: Rocco Commisso, il più vicino a chiudere nell'ultimo mese, e in stand by negli ultimissimi giorni, la famiglia Ricketts e Stephen Ross oltre a una pista non americana, asiatica o russa, con un nuovo Mister X, che nell'ultimo periodo avrebbe guadagnato parecchio terreno.