Lo spettacolo dell'eclissi di Luna da Capodimonte: appuntamento all'Osservatorio

Lo spettacolo dell'eclissi di Luna da Capodimonte: appuntamento all'Osservatorio

Dalle ore 20 ingressi al museo astronomico per seguire l'evento anche in diretta virtuale sotto la cupola del planetario.

Si va dunque dall'attesissimo "Cinema al Parco", con le proiezioni serali nell'anfiteatro all'aperto di Parco San Felice di ben 12 film (a partire da lunedì 16 luglio con il lungometraggio "Appuntamento al Parco" fino alla proiezione di "Napoli Velata" che concluderà la rassegna il 28 agosto), passando per i concerti musicali che strizzano l'occhio ai giovani; le performance di danza; gli spettacoli teatrali del Piccolo Teatro, del Teatro della Polevre e dell'Aps "Vecchia Foggia". Tra le altre cose, il memorial dedicato a "Francesco Tomaciello" e a tutte le fragilità giovanili. Allora è imperdibile, ed è quello che succederà nella notte tra il 27 e il 28 luglio 2018. La sera del 27 Luglio arriverà nei nostri cieli l'eclissi totale di luna.

La più lunga eclissi totale di Luna del secolo è in arrivo. Poi la Luna uscirà dall'ombra e l'eclissi totale terminerà alle 00,19, lasciando spazio a quella parziale (penombra).

Un'eclissi lunare avviene quando l'ombra della Terra, illuminata dal Sole, oscura del tutto o parzialmente la Luna e nel momento in cui quest'ultima è in fase di "piena" mentre Sole, Terra ed essa si trovano allineati in quest'ordine. L'eclissi sarà la più lunga del secolo: inizierà alle 21.30 e durerà circa un'ora e quarantatrè minuti. Quindi si avrà "una vera e propria 'Notte dei pianeti' che farà da 'contorno' alla Notte della Luna & del Pianeta Rosso" aggiunge l'associazione che riunisce i maggiori appassionati e studiosi italiani di astronomia non professionisti.

A rendere questa eclissi ancor più particolare ci sarà anche una caratteristica colorazione rossastra della Luna dovuta all'assorbimento della luce solare da parte dell'atmosfera terrestre e la presenza nella stessa porzione di cielo di Marte, anch'esso in opposizione rispetto al Sole sarà più facilmente individuabile proprio grazie all'assenza della luce riflessa dalla Luna.