International Champions Cup, Benfica-Juventus 1-1: vincono i bianconeri ai rigori

International Champions Cup, Benfica-Juventus 1-1: vincono i bianconeri ai rigori

L'International Champions Cup 2018 viene trasmessa in esclusiva sulle frequenze satellitari di Sky Sport.

Il sinistro a giro di Clemenza pareggia l'iniziale vantaggio lusitano firmato da Grimaldo mentre è Alex Sandro a siglare il gol decisivo dagli undici metri.

Dopo il successo contro il Bayern Monaco, la Juventus vince anche la sua seconda amichevole stagionale, ma solo ai calci di rigore. Buono comunque l'approccio della Juventus, subito vicina al gol con Marchisio, ottimamente servito da un Joao Cancelo molto ispirato e migliore in campo per distacco tra i bianconeri.

Le formazioni ufficiali di Juventus-Benfica. Da questa equazione al momento è escluso Mehdi Benatia che però è già a disposizione del gruppo; questa sera sembra che l'orientamento sia verso i due difensori del '94 che si ritrovano dopo aver giocato insieme nell'Under 21. I nuovi si stanno inserendo bene nei meccanismi della squadra e i tanti giovani stanno dimostrando di non voler fare soltanto le comparse. A poche ore dal calcio d'inizio del match andiamo dunque ad approfondire il discorso, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Juventus Benfica. Adesso i bianconeri scenderanno in campo alla Red Bull Arena di Harrison contro i portoghesi del Benfica. Proviamo l'1-1 come risultato esatto. Dopo la doppietta di Favilli contro il Bayern Monaco, arriva il gol di Clemenza. Fejsa si dispone ancora davanti alla difesa come franfiglutti e primo impostatore della manovra del Benfica; può avere una maglia da titolare Alfa Semedo da una parte, dall'altra invece Pizzi si candida a una maglia che nel corso della stagione potrebbe essere sua. Sempre propositivi e abili nel puntare il diretto avversario per quel che riguarda quelli in maglia Benfica, Franco Cervi ed Eduardo Salvio, mai nel vivo del gioco e autori di una prestazione anonima quelli a cui ha deciso di affidarsi Massimiliano Allegri in avvio di gara, vale a dire Federico Bernardeschi e il giovane brasiliano Matheu Pereira.