Inter, Mauro Icardi svela il suo futuro

Inter, Mauro Icardi svela il suo futuro

Mauro Icardi si toglie così dal mercato, malgrado la clausola da 110 milioni di euro valida per l'estero scade domenica. Le questioni legate al rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2021 possono essere accantonate, almeno per il momento: Icardi sembra davvero intenzionato a diventare un simbolo e una bandiera dell'Inter. La qualificazione in Champions League ha giocato chiaramente un ruolo fondamentale per la permanenza di Maurito, che adesso punta a brillare anche nella massima competizione europea. Per l'argentino, quello appena iniziato è "un ritiro diverso dagli altri". Oggi, Mauro Icardi, compie 5 anni con l'Inter: 5 anni avari di risultati, non propriamente fortunatissimi e per la verità vissuti anche in maniera tormentata con la parte più calda del tifo, quella che lo ha lasciato andare, in un senso più o meno metaforico, dopo la sua discussa autobiografia. Di diverso c'è la innanzitutto la Champions: "Dopo un mese e mezzo ci mancava un po' vivere la quotidianità degli allenamenti. Abbiamo tutti voglia di iniziare la nuova stagione e la Champions League, che era il nostro obiettivo", ha detto a Inter.it. "Ho dato il benvenuto ai nuovi come avevo già fatto anche al telefono, devono capire la famiglia che è l'Inter: oggi ci siamo trovati per il primo allenamento e speriamo di continuare questa preparazione nel migliore dei modi". La nostra è una responsabilità nei confronti della gente che ci segue in casa e in trasferta, da tutto il mondo.

La prima amichevole è in programma il 14 luglio contro il Lugano.