Gp Ungheria, è dominio Mercedes: Hamilton in pole, solo quarto Vettel

Gp Ungheria, è dominio Mercedes: Hamilton in pole, solo quarto Vettel

48° giro - A poco più di venti giri dalla fine, Hamilton ha oltre dieci secondi di vantaggio dal compagno Bottas che a sua volta precede la Ferrari di Vettel di quasi tre. Oggi quindi sul circuito magiaro si accenderà l'ultima chance per molti di chiudere in bellezza questa prima pare della stagione della F1, in primis per Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Nella Q2 un nuovo temporale allaga la pista, Vettel è l'unico a scendere direttamente con le intermedie mentre gli altri optano per le slick salvo poi prendere immediatamente la via dei box, in questa maniera il tedesco si mette al riparo da brutte sorprese.

I tifosi del Cavallino Rampante già pregustavano una prima fila tutta Ferrari come dodici mesi fa, invece a pochi minuti dall'inizio della Q1 è arrivata la pioggia che ha completamente rimescolato le carte in tavola, abbassando notevolmente le temperature che avevano dato parecchi grattacapi alle Mercedes. Tenta il tutto per tutto per superare Bottas con la strategia.

- Raikkonen ha una sequenza aperta di 29 podi senza vittorie (l'ultimo successo è arrivato nel marzo 2013, da lì in poi 13 secondi posti e 16 terzi posti compreso quello di oggi): è nettamente la striscia più lunga nella storia della F1. È stata come una benedizione per noi perché sapevamo che la pole non sarebbe mai stata possibile qui in condizioni d'asciutto, con una Ferrari così veloce - sono state le sue parole appena sceso dalla vettura -. Raikkonen recupera su Bottas, Vettel cerca di incrementare il vantaggio per restare in testa quando dovrà effettuare il pit stop. Le Ferrari, Vettel e Raikkonen, sono appiccicate a Valtteri.

9° giro - Davanti le posizioni restano stabili, Raikkonen sembra avere una buona velocità, ma è dietro a Sebastian che monta gomme più dure. Ricciardo supera anche l'altra McLaren di Alonso, ma è ancora fuori dalla zona punti. Pronti, via. Caldo pazzesco - 35 gradi - asfalto bollente e partenza impeccabile per i primi quattro in griglia con le due Mercedes capaci di conservare le prime due posizioni - ottimo il lavoro di Valteri Bottas che ha favorito il compagno di scuderia, Lewis Hamilton, puntuale nel piazzarsi davanti e tenerli tutti alle spalle.