Gb: accordo di libero scambio con Ue

Gb: accordo di libero scambio con Ue

"Sì" al cosiddetto accordo doganale facilitato da parte del governo britannico impegnato nelle trattative con l'Ue sulla Brexit. L'idea è quindi quella di garantire una "zona di libero scambio tra Regno Unito e Ue" per le merci. Il parlamentare laburista Chris Leslie ha dichiarato che "Theresa May non ha tempo per negoziare con l'Ue perché è troppo impegnata a farlo con il suo gabinetto".

Theresa May non intende "deludere il popolo britannico" sulla Brexit. Avrebbero dovuto dire a May che i dettagli filtrati sui media "non sono accettabili" e avvertirla che rischia di far cadere il governo, secondo il Daily Telegraph, mentre vari deputati Tory sarebbero pronti ad avanzare una mozione di sfiducia a suo carico.

Superato l'ostacolo interno, al governo tocca adesso trovare un accordo con gli altri leader europei entro il prossimo ottobre, per rispettare le tempistiche dell'intero iter e avviare la Brexit ufficialmente a partire dal 29 marzo 2019. May spera di sistemare le cose nella riunione fiume di oggi, prima di pubblicare un programma dettagliato per la Brexit la prossima settimana.